Pensioni: come potrebbero cambiare con il governo Meloni

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
02/10/2022

Con Quota 102 in scadenza, uno delle prime questioni che il nuovo governo Meloni dovrà affrontare è la riforma delle pensioni. Ma cosa prevede il programma elettorale di Fratelli d’Italia? Vediamo insieme quali potrebbero essere le novità a partire dal prossimo anno.

leisure-of-pensioners-min (1)

Il 31 dicembre 2022 scade Quota 102, la misura introdotta dal governo Draghi per andare in pensione in anticipo, con 64 anni d’età e 38 di contributi, e per evitare il ritorno della Legge Fornero sarà necessaria una riforma delle pensioni e ad occuparsene sarà il nuovo governo Meloni.

Vediamo insieme cosa prevede il programma elettorale di Fratelli d’Italia e quali potrebbero essere le novità introdotte a partire dal 2023.

Pensioni: cosa prevede il programma di FdI

reddito di cittadinanza

Innanzitutto, il programma elettorale del partito che ha ottenuto la maggioranza alle elezioni, Fratelli d’Italia, propone l’innalzamento delle pensioni minime e sociali. Tuttavia, nonostante il programma parli di un aumento di mille euro, raggiungere un importo così elevato si rivela essere piuttosto difficile da raggiungere secondo il quadro economico odierno.

Inoltre, è previsto l’aumento strutturale e progressivo delle pensioni di invalidità:

che non potranno essere inferiori ad altre forme di assistenza sociale esistenti, affinché l’ampia fascia di beneficiari possa godere di condizioni di vita migliori.

Il partito di Giorgia Meloni propone anche una generale flessibilità per quanto riguarda l’uscita dal mondo del lavoro per favorire il ricambio generazionale e per questo motivo indica l’introduzione:

di un meccanismo di solidarietà intergenerazionale, con agevolazioni fiscali per i percettori di redditi di pensione e per gli over 65 che sostengono oneri in favore di parenti under 36, diretti e indiretti, per spese sanitarie, istruzione scolastica e universitaria, pratica sportiva dilettantistica, canoni di locazione per uso abitativo, acquisto della prima casa

Si aggiunge anche lo stop all’adeguamento automatico dell’età pensionabile con l’aspettativa di vita e il rinnovo della misura Opzione Donna.

Nel programma, inoltre, è inserito il ricalcolo delle cosiddette pensioni d’oro.