Pensioni: ecco come avere la doppia annualità

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
21/04/2022

Il sistema pensionistico italiano consente, ad alcuni soggetti identificati dall’ordinamento, di usufruire di una doppia annualità di pensione una tantum. Si tratta di coloro che sono sopravvissuti ad atti di terrorismo, per i quali appunto la normativa prevede una doppia pensione di reversibilità.

sad-frustrated-senior-woman-pensioner-having-depressed-look-holding-hand-on-her-face-calculating-family-budget-sitting-at-kitchen-counter-with-laptop-papers-coffee-calculator-and-cell-phone-min

A chi spetta la doppia pensione di reversibilità prevista dall’ordinamento italiano? Il sistema pensionistico prevede che ad essere beneficiari della doppia erogazione siano coloro che sono stati vittime di attacchi terroristici, definiti non a caso superstiti. Per usufruirne è comunque necessario essere in possesso di determinati requisiti. A beneficiarne possono essere non solo i titolari, ma anche il coniuge, i figli o i fratelli.

Approfondiamo la questione insieme cercando di fare chiarezza sull’argomento.

Doppia pensione annuale: di cosa si tratta?

Pensione

Prima di andare ad osservare a chi spetterà la doppia pensione di annualità, cerchiamo di spiegare quale sia il significato di tale istituto e come opera all’interno dell’ordinamento italiano. In soldoni, si tratta di un versamento cumulativo, con riguardo alla pensione di reversibilità.  Il nome “doppia” deriva dal fatto che per i beneficiari sono previsti bon due anni in più di pensione rispetto a quanto previsto in origine.

Le due annualità in più sono una previsione così detta una tantum, ossia vengono erogate una volta solamente. L’importo che spetterà ai beneficiari viene stabilito in base alla scorta del trattamento lordo di reversibilità.

A chi spetta la doppia annualità?

blind-man-people-with-disability-handicapped-person-and-everyday-life-visually-impaired-man-with-walking-stick-descending-steps-in-city-park-min

Vediamo finalmente chi sono coloro che possono fare richiesta per ottenere la pensione di reversibilità. La pensione di reversibilità è un’opzione prevista per i familiari dei servitori dello Stato o di coloro che sono caduti vittime di attacchi terroristici. La pensione dunque spetta a determinati soggetti, ossia:

1) coniuge superstite;
2) figli minori;
3) figli maggiorenni iscritti ad istituti superiori o ad università per tutta la durata del corso legale di studi e, in ogni caso, non dopo il ventiseiesimo anno di età;
4) figli maggiorenni inabili a proficuo lavoro;
5) genitori;
6) fratelli e sorelle se conviventi e a carico.