Pensioni: ecco i nuovi tassi sui prestiti

Dal 1° Luglio vi è una novità in più per i pensionati: infatti i tassi d’interesse sulla cessione del quinto della pensione sono stati aggiornati. I valore saranno comunicati dall’Inps con la circolare 2620 e saranno validi per tutto il terzo trimestre del 2022. Vediamo cosa sapere a riguardo.

Pensione

Grande novità per i pensionati, a partire dal 1° luglio 2022. Per i prestiti con la pensione sono stati aggiornati i nuovi tassi di interesse e in vigore fino al 30 settembre. Si tratta per la precisione della cessione del quinto della pensione per rimborsare un prestito ottenuto da una banca. Si tratta di una delle tante modalità con cui si può ripagare un prestito ricevuto.

Approfondiamo insieme la questione nel seguente articolo.

Pensioni: nuovi tassi dal 1° Luglio 2022

riforma-pensioni-2021

Non tutti lo sanno, ma una parte della pensione che si percepisce periodicamente, può essere corrisposta per saldare un mutuo o un finanziamento che si è ricevuto per finanziare un acquisto. Solitamente si tratta della cessione del quinto mensile della pensione, e tutto ciò ovviamente deve essere fatto rispettando un determinato tasso d’interesse.

Non tutte le pensioni possono però essere oggetto della cessione del quinto. Questo perché la norma stabilisce che possono farne parte solamente quelle che senza il quinto non scendono sotto la quota minima. Dunque non potranno averla sicuramente i beneficiari della pensione minima.

Tassi interesse pensione: a quanto ammontano?

pensioni

Vediamo ora a quanto ammontano i nuovi tassi d’interesse pattuiti dall’Inps. Questi avranno effetto a partire dal 1° Luglio 2022 fino al 30 Settembre e riguarderanno le eventuali cessioni del quinto della pensione per ripagare debiti e finanziamenti. Le nuove soglie per i tassi sono le seguenti:

  • per importi fino a 15 mila euro: tasso medio pari al 10,80% e tasso soglia usura al 17,5000;
  • per importi oltre i 15 mila euro: tasso medio pari al 6,96% e tasso soglia di usura al 12,7000.

Tali soglie come detto non saranno applicabili a chi percepisce la pensione minima.

Lascia un commento