Pensioni febbraio 2022, pagamenti al via da domani: il calendario ufficiale

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
25/01/2022

Anche le pensioni di febbraio e marzo verranno pagate in anticipo, come avvenuto in questi ultimi mesi su disposizione della Protezione Civile. Con la proroga dello stato di emergenza al 31 marzo, infatti, viene confermato il calendario adottato durante la pandemia: vediamolo insieme tutte le date dei pagamenti.

money-1005464_1920

Al pari di quanto avvenuto fino ad oggi, anche le pensioni di febbraio e marzo 2022 arriveranno con qualche giorno di anticipo, in accordo con la proroga dello stato di emergenza al prossimo 31 marzo.

Chi ritira la pensione in contanti presso un ufficio postale dovrà quindi seguire la divisione alfabetica per cognomi già utilizzata negli scorsi mesi: vediamo quali sono le date ufficiali in cui avverranno i pagamenti.

Pensioni febbraio 2022: il calendario dei pagamenti

poste (1)

Con la proroga dello stato di emergenza al 31 marzo 2022 è stato confermato il pagamento anticipato delle pensioni di febbraio, opzione valida solamente per chi ha optato per il ritiro della pensione in contanti presso un ufficio postale.

Tutti i pensionati che si recano agli sportelli per prendere l’assegno pensionistico, di fatto, dovranno seguire la turnazione alfabetica per cognomi adottata per evitare code e assembramenti. Queste le date ufficiali in cui avverranno i pagamenti, con qualche variazione rispetto a quanto ipotizzato nei giorni scorsi:

  • mercoledì 26 gennaio per i cognomi dalla A alla B;
  • giovedì 27 gennaio per i cognomi dalla C alla D;
  • venerdì 28 gennaio per i cognomi dalla E alla K;
  • sabato 29 gennaio (solo la mattina) per i cognomi dalla L alla O;
  • lunedì 31 gennaio per i cognomi dalla P alla R;
  • martedì 1° febbraio per i cognomi dalla S alla Z.

I cittadini di età pari o superiore a 75 anni che riscuotono normalmente la pensione in contanti, e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Pensioni: le novità dal 1° febbraio

GettyImages-1326302853-1625146139832.jpg–da_oggi_e_attivo_il_green_pass_europeo__come_si_ottiene_e_a_cosa_serve

Dal 1° febbraio 2022, ricordiamo, scatterà l’obbligo di esibire il Green Pass anche per chi si reca in un ufficio postale, al pari di quanto disposto per qualsiasi altro ufficio pubblico e per le banche.

Ma quale tipo di Green Pass è richiesto in questi casi? Sarà sufficiente avere il Green Pass base, ottenibile con un tampone eseguito nelle 48 ore precedenti se rapido, o nelle 72 ore precedenti se molecolare.

Chi è sprovvisto di Green Pass può comunque delegare il ritiro della pensione a qualcuno in possesso della Certificazione Verde.