Pensioni minime: aumenta l’importo per il 2023?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
20/08/2022

S’infiamma la campagna elettorale intorno alle pensioni minime, in particolare dopo che Silvio Berlusconi ha proposto per Forza Italia di alzarle fino a mille euro. Ad accodarsi è Giorgia Meloni di Fratelli D’Italia, che però non si sbilancia sulla somma a cui potranno arrivare. Approfondiamo insieme la questione.

Pensioni

Tra i punti di forza del programma di centro destra, per quanto frastagliato sia, vi è la promessa di aumentare le pensioni minime. Forza Italia ha proposto di arrivare fino a mille euro per coloro che hanno solo pensioni minime. A tale prospettiva, dopo una prima smentita, si è unita anche Giorgia Meloni, senza però fornire una precisa somma minima a cui fare riferimento.

Vediamo i dettagli della vicenda insieme nel seguente articolo.

Pensioni minime: si va verso l’aumento per il 2023?

pensioni

Il dopo elezioni del 25 Settembre potrebbe essere ricco di novità su moltissimi fronti, in particolare se a vincere dovesse essere la coalizione di centro destra. Uno dei fronti comuni dei partiti di centro destra è quello dell’aumento delle pensioni minime: ma si tratta di una proposta fattibile e percorribile?

A lanciare il tema è stato Silvio Berlusconi, che come fece nel 2000, ha utilizzato quello dell’aumento delle pensioni fino a mille euro come nodo principale della propria proposta politica. Anche ai meno esperti appare assai complicato raggiungere quota mille euro per le pensioni minime, ecco perché Giorgia Meloni ha scelto una via più prudente.

Pensioni minime: da dove vengono i fondi?

Pensioni

Vediamo ora da dove verranno presi i soldi per finanziare l’aumento delle pensioni minime. Una delle strade più verosimili è quella di tagliare la moltitudine di bonus che vi sono al momento nell’ordinamento. Da un lato dovrebbero arrivare molti solti dal Pnrr, ma che dovrebbero essere destinati altrove.

E’ per questo che prende piede l’ipotesi di tagliare il Reddito di Cittadinanza, in modo da andare a trovare i fondi per finanziare l’aumento delle pensioni. Ma non solo: ad essere tagliati potrebbero essere anche i numerosi bonus presenti attualmente nell’ordinamento, come ad esempio il Superbonus.