Pensioni, Opzione Uomo: cos’è, come funziona e da quando

La riforma delle pensioni sarà uno dei punti cardine del nuovo esecutivo e il partito di Giorgia Meloni sta prendendo in considerazione l’introduzione dell’Opzione Uomo, vale a dire l’estensione di Opzione Donna alla popolazione maschile. Vediamo insieme cos’è e come funziona.

money-1033647_1920

Tra le ipotesi al vaglio del nuovo governo Meloni per la riforma pensioni c’è anche Opzione Uomo, una sorta di estensione della già esistente Opzione Donna agli uomini.

L’obiettivo dell’esecutivo è comunque quello di evitare il ritorno alla legge Fornero e Opzione Uomo potrebbe essere una delle soluzioni che la maggioranza di centrodestra potrebbe applicare.

Vediamo insieme di cosa si tratta e quale potrebbe essere il piano del nuovo governo.

Opzione Uomo: cos’è

money-1005479_1920

Per Opzione Uomo si intende la pensione anticipata a 58-59 anni con 35 di contributi e ricalcolo dell’assegno tutto contributivo. Chi decide di andare in pensione prima con i requisiti contributivi e di età anagrafica precedenti, potrà farlo ma con un assegno ridotto, con un taglio che potrà ammontare fino a un terzo.

Si tratta in pratica di un’estensione dell’Opzione Donna, che dovrebbe scadere il 31 dicembre assieme a Quota 102. Il fine di Fratelli d’Italia è comunque quello di evitare il ritorno della legge Fornero, che prevede la possibilità di andare in pensione a 67 anni (con 20 di contributi) o dopo 42 anni e 10 mesi di contributi, a prescindere dall’età (un anno in meno per le donne).

Il piano di Giorgia Meloni

money-1005464_1920

Nel centrodestra si lavora sulle pensioni anche al di fuori di Opzione Uomo. Secondo quanto reso noto da La Repubblica, Giorgia Meloni:

punta a congelare l’età d’uscita di vecchiaia a 67 anni per sempre, senza farla variare con l’aspettativa di vita (dal 2027 tornerà a salire, secondo la Ragioneria). Come pure i 42 anni e 10 mesi, bloccati dalla Lega nel governo Conte I solo fino al 2026. La stessa Lega vuole anzi scendere a Quota 41.

Lascia un commento