Pensioni, riscatto della laurea: a cosa serve e come farlo

16/09/2021

L’INPS ha comunicato la realizzazione di un nuovo servizio in grado di simulare il riscatto della laurea per il contribuente e il relativo onere da pagare. Tale possibilità, però, è al momento disponibile solamente per alcune categorie.

inps-pensioni-1200×675

Questo nuovo servizio serve per calcolare a quanto ammonta l’onere di riscatto maturato durante il periodo di studi all’Università.

Tale ammontare è necessario ai fini del calcolo della pensione. Quello degli studi universitari, infatti, risulta tra i periodi non lavorativi coperti a livello pensionistico, dunque per aumentare il montante su cui si calcola la pensione è bene effettuare il riscatto della laurea.

Vediamo come fare seguendo le direttive dell’INPS.

INPS: ecco il nuovo servizio per riscattare la laurea

Student with laptop studying on online course

È stato lanciato il nuovo servizio online dell’INPS con lo scopo di calcolare l’onere inerente al riscatto del periodo di studi all’Università. Al momento, però, questo servizio è disponibile solo per due categorie di contribuenti:


Leggi anche: Superbonus, ecobonus e bonus casa 2021: da ottobre serve lo SPID

  • gli inoccupati;
  • tutti coloro che rientrano a pieno nel sistema contributivo, ossia hanno periodi lavorativi successivi al 1995.

L’INPS, inoltre, ha comunicato le motivazioni della nascita del servizio di simulazione dell’onere:

“Il servizio è stato predisposto per facilitare l’esperienza dell’utente nella interazione con l’Istituto in uno degli ambiti dove è oggi più forte la richiesta di informazioni, in particolare da parte dell’utenza più giovane”.

Riscatto della laurea: come funziona e come avvedervi

12-inps-ansa

L?INPS inoltre spiega che il sistema è interattivo, e inserendo pochi dati sarà possibile effettare numerose azioni tra cui:

  • ricevere informazioni sui vari tipi di riscatti della laurea;
  • ricevere informazioni sui vantaggi fiscali inerenti al pagamento dell’onere;
  • ottenere una simulazione sul costo dell’onere, anche con rateizzazione.

Per accedere al portale online non sono necessarie credenziali d’accesso, basta quindi seguire i seguenti passaggi:

  • “Prestazioni e servizi”;
  • “Servizi”;
  • “Riscatto Laurea ;
  • “Simulatore”.

Una volta effettuato l’accesso, il sistema fornirà al contribuente 9 domande cui rispondere, e verrà in seguito comunicato l’ammontare dell’onere da pagare.

 

 

Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
  • Laureando in Finanza e Metodi Quantitativi per l'Economia curriculum in Assicurazioni
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica