PNRR: superati gli obiettivi di Giugno

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
05/06/2022

Arrivano buone notizie dal fronte Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: al Festival dell’Economia di Trento infatti è stato annunciato anche l’Italia è in linea con gli obiettivi di Giugno 2022. Vediamo in quali aspetti l’Italia sta andando meglio e su quali si deve ancora migliorare.

Ecologia

Al Festival dell’Economia di Trento, l’Osservatorio PNRR de Sole 24 ore ha esposto l’avanzamento dei lavori relativamente al PNRR. Per quanto riguarda gli obiettivi di Giugno 2022 l’Italia è in gran forma, con il conseguimento di 18 obiettivi e il vicino raggiungimento degli altri 15. Per i restanti 10 obiettivi la road map risulta essere in linea con quella tracciata.

Dunque ad oggi si può stare tranquilli circa il raggiungimento totale degli obiettivi con scadenza 30 Giugno 2022.

PNRR: buone notizie sul fronte transizione ecologica

Ecologia

Il Piano prevede per Giugno 2022 il raggiungimento di 45 obiettivi, di cui quindici di questi sono relativi alla transizione ecologica. Il Ministero con a capo il Ministro Cingolani ha conseguito ottimi risultati, ottenendo già ben cinque obiettivi fissati che riguardano:

  • digitalizzazione parchi nazionali;
  • supporto tecnico alle autorità locali;
  • semplificazione iter efficientamento energetico;
  • accelerazione procedure dissesto idrogeologico e servizi idrici integrati.

I restanti obiettivi in tema di sostenibilità si stima che saranno facilmente raggiunti entro la fine del mese, ponendo l’Italia sulla retta via verso un futuro più sostenibile ed ecologico.

PNRR: come procedono gli altri obiettivi?

Scuola

Vediamo ora come si sta muovendo l’Italia circa gli altri obiettivi del PNRR. La notizie principale è quella legata alle Infrastrutture, in quanto è stata promossa in terza lettura al Senato la legge delega per la riforma del codice degli appalti. Questa era una delle scadenze più attese da rispettare. Ma non solo: il Ministero della Cultura sta per raggiungere l’obiettivo con una milestone già raggiunta ed altre quattro in prossimità.

Buone notizie arrivano anche dal fronte Istruzione. Sarà a breve certificato il raggiungimento dell’obiettivo che coinvolgerà 100 mila classi, per trasformarle in ambienti di apprendimento innovativi.