Pos: rimborso delle commissioni in arrivo?

Matteo Bertocci
  • Laureando presso l'Università di Perugia
26/12/2022

L’ultima proposta del governo Meloni è quella del rimborso delle commissioni in modo da compensare l’eliminazione del limite dei 60 euro sull’ibbligatorietà del pos.

payment-with-credit-card-businessman-holding-pos-terminal-pay-min

Il governo, dopo il cambio di rotta sulla soglia di 60 euro relativamente all’obbligo di accettare pagamenti con il Pos, ha ideato un sistema di rimborsi sulle commissioni per agevolare i professionisti. L’obbiettivo primario è comunque quello di garantire ai commercianti equità e trasparenza dei costi, anche se per il momento non si parla di cifre rassicuranti.

Andiamo insieme a vedere di cosa si tratta nello specifico.

Il rimborso delle commissioni

pos-terminal-in-the-shop-ready-for-work-min

Le stime prevedono un costo di circa 228 milioni di euro per corrispondere ai commercianti il 30% delle commissioni pagate. Si tratta di un’ipotesi realizzata per comprendere il risvolto pratico di una simile manovra, anche perché per il momento non si sa nulla di certo. L’aumento della soglia minima di pagamento era stato infatti previsto proprio nell’idea di agevolare i commercianti, permettendo loro di ammortizzare i costi delle commissioni. Va detto che questa iniziativa avrebbe tuttavia portato a differenti svantaggi, in particolar modo per i consumatori, oltre a porsi in contrasto con l’obbiettivo dei limiti al contante. Questa eliminazione rappresenta quindi una scelta più vicina al bisogno dei cittadini ma, al contempo, riporta la situazione all’origine con le relative difficolta per i commercianti. Il governo deve quindi provvedere a questa problematica con l’entrata in vigore della nuova legge di Bilancio.

Le cifre

pagamento-carta-contactless-bancomat-bancoposta

Una stima effettuata dal Fatto quotidiano indica che la moneta elettronica ha rappresentato il metodo di pagamento per il 41% degli acquisti, con la corrispondenza a un controvalore di 69 miliardi di euro. Considerando poi il tasso medio di commissione la stima delle commissioni annuali è pari a 761 miliardi di euro.

Prendendo in esame sempre i medesimi dati, il totale delle commissioni ammonta a 363 milioni di euro, così come confermato dall’Osservatorio. Il costo totale dipemndente dalla percentuale di risarcimento e della soglia stabilita