Prezzi benzina: quanto aumentano e come risparmiare

25/09/2021

Schizzano alle stelle i prezzi di benzina e gasolio, toccando massimi che non si vedevano da sette anni. A dare l’allarme è stata l’Unione Nazionale Consumatori, che ha chiesto un intervento immediato del Governo per contrastare la stangata. Analizziamo la situazione più da vicino.

fuel-1596622_1920

Benzina e gasolio: prezzi alle stelle come non si vedevano dall’autunno del 2014.

L’allarme arriva dall’Unione Nazionale Consumatori, che tramite il presidente Massimiliano Dona ha chiesto un intervento immediato del Governo per contrastare gli aumenti, sulla falsariga di ciò che sta accadendo per le bollette di luce e gas.

Vediamo nel dettaglio di quanto sono aumentati i prezzi e se esistono dei modi per risparmiare sul pieno della propria automobile.

Benzina e gasolio: prezzi alle stelle

filling-station-1839760_1920

La benzina e il gasolio hanno raggiunto prezzi record come non si vedevano da sette anni. Era da ottobre 2014, infatti, che non si toccavano cifre del genere.


Leggi anche: Bonus vacanze: quanto vale e come detrarlo dal 730

Ad oggi il prezzo medio nazionale della benzina è arrivato a 1,670 euro al litro, mentre il gasolio viaggia a 1,517 euro al litro.

Dati allarmanti, come denuncia l’Unione Nazionale Consumatori, che attraverso un comunicato stampa del presidente Massimiliano Dona ha posto l’attenzione del Governo sulla questione, chiedendo a gran voce a Draghi un taglio immediato delle accise.

Numeri alla mano, dall’inizio di quest’anno si sono registrati incrementi:

  • del 15,9% per la benzina, che in media ha portato ad un aumento di 11,46 euro a pieno e di 275 euro su base annua;
  • del 15% per il gasolio, 9,88 euro in più a pieno e 237 euro su base annua.

Ma i rincari potrebbero essere anche maggiori, considerando che il trend in crescita è tutt’altro che terminato.

Benzina e gasolio: come risparmiare sul pieno

man-at-gas-station-with-the-car-close-up

Ma esiste un modo per risparmiare sul pieno della propria auto nonostante l’aumento delle tariffe di benzina e gasolio?

Il primo consiglio che ci sentiamo di dare è quello di affidarsi ad Internet per ricercare i distributori che offrono i prezzi più convenienti. Un servizio offerto, per esempio, da Google Maps e da varie app (“Prezzi Benzina” per citarne una).

Una seconda tecnica per cercare di risparmiare sul pieno potrebbe essere quella di recarsi presso distributori in zona franca o, ancora meglio, oltre i confini con Austria e Slovenia. Ma in questo caso, ovviamente, dipende molto dalla zona in cui si vive.


Potrebbe interessarti: Reddito di Cittadinanza e occupazione: aumentano le offerte di lavoro

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica