Proroga Superbonus 110%: le novità

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
29/10/2021

La Legge di Bilancio ha introdotto la proroga al Superbonus 110% fino al 2025. Cerchiamo di capire se vi saranno variazioni sulle aliquote e nelle scadenze eventuali per i beneficiari, che copriranno il periodo del 2022-2025.

superbonus 110

La nuova Legge di Bilancio contiene moltissime proroghe e soprattutto novità, che riguardano anche il Superbonus 110%. Pe questo è stata prevista infatti una proroga molto corposa, che ne allungherà la vita fino ad almeno il 2025. Novità importante riguarda l’aliquota di detrazione, che infatti tenderà ad abbassarsi ogni anno di proroga.

Le modalità di erogazione rimarranno le stesse, ossia sconto in fattura e cessione del credito e l’aliquota del 110% rimarrà in vigore fino al 2023. Scopriamo le altre novità.

Superbonus 110%: nuove scadenze fino al 2025

CISA lavori superbonus

Come detto in precedenza, la Legge di Bilancio ha esteso l’applicabilità del Superbonus 110% fino al 2025. Ma questo non senza alcune importanti novità riguardo le aliquote e le scadenze. Saranno oggetto di modifiche le condizioni per le quali il Superbonus potrà essere applicato per le uni-familiari fino al 31 Dicembre 2022 e queste sono:

  • la CILA è stata presentata entro il 30 settembre 2021, oppure per gli interventi di demolizione e ricostruzione risulti avviata la burocrazia per l’acquisizione del titolo abitativo;
  • se gli interventi eseguite sulle villette adibite ad abitazione principale sono stati effettuati da persone fisiche con ISEE fino a 25.000 euro.

Per quanto riguarda le case popolari ed edilizie, lo sconto del 110% si avrà sicuramente fino al 31 Dicembre 2023.

Superbonus 110%: ecco le nuove aliquote

cash soldi pagamenti

Dopo aver visto cosa accadrà fino al 2023, cerchiamo di capire cosa accadrà successivamente fino al 2025. Secondo quanto riportato dalla bozza di legge, a partire dal 1° Gennaio 2024 cambieranno le aliquote, ciò in particolare per gli edifici da 2-4 unità immobiliari e i condomini. Le nuove fasce saranno:

  • 110% per le spese fino al 31 dicembre 2023;
  • 70% per le spese fino al 31 dicembre 2024;
  • 65% per le spese fino al 31 dicembre 2025.

Come detto, si potrà utilizzare il bonus, oltre alla forma della detrazione, anche tramite sconto in fattura e cessione del credito, ma è chiaro che fino all’approvazione definitiva della Legge di Bilancio tutto potrebbe cambiare.