Quanto consuma un televisore acceso tutto il giorno?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
27/10/2022

I prezzi delle bollette sono ai massimi storici, infatti è necessario trovare dei metodi per risparmiare sui consumi. Proprio per questo è molto importante conoscere nel dettaglio i consumi degli elettrodomestici che abbiamo in casa. Nel seguente articolo vedremo quali sono i consumi di un televisore che viene utilizzato tutto il giorno.

Tv

In questi tempi sprecare energia elettrica è una delle idee peggiori possibili. Questo in quanto il prezzo di quell’energia è assai elevato e si vedranno le conseguenze in bolletta. Uno degli elettrodomestici che più vengono utilizzati dagli italiani è il televisore: quanto consuma se lasciato acceso tutto il giorno?

Cercheremo di rispondere a questo quesito nel seguente articolo.

Televisore: ecco come risparmiare

back-view-of-casual-woman-sitting-on-sofa-and-watching-tv-in-home

Iniziamo cercando di capire se è possibile risparmiare sull’utilizzo delle televisioni in casa. Come è ormai noto, è conveniente utilizzare un televisore LED a discapito di uno LCD in quanto questo consentirà di risparmiare 1 euro al giorno, ossia circa 360 euro all’anno.

Altra strategia di risparmio è quella di tenere sotto osservazione le ore di alimentazione perché la luce stand-by può sembrare un consumo irrisorio quando, in realtà, stiamo parlando di 3 Watt all’ora, ossia 72 W al giorno. E’  bene dunque staccare la spina quando non si utilizza la televisione.

Televisore: quali sono i consumi in accensione?

tv-4308538_1920

Vediamo ora quanto consuma il televisore tenuto acceso per tutto il giorno. Avere una stima accurata non è semplice, ma possiamo comunque cercare di fare una media considerando tutti i presenti nel mercato. In primis, va ricordato che un televisore LCD consuma molto di più di un televisore con tecnologia LED.

Ad esempio un LCD da 32″ che consuma circa 90-130 Watt al contrario di un 37 pollici che può arrivare anche a 150 Watt. Il range possibile per le televisioni è inoltre molto ampio: richiedono una potenza minima di 50 W ma possono arrivare anche a 600 W. Considerando che il prezzo è di 0,25 euro a kilowattora il conto è presto fatto.