Quattordicesima pensioni 2022, partiti i pagamenti: a chi spetta?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
11/07/2022

Pensioni: sono partiti il 1° luglio i primi accrediti della quattordicesima, la somma aggiuntiva riconosciuta ai titolari di pensione che rispettano determinati requisiti reddituali e contributivi. Vediamo nel seguente articolo quali soggetti la riceveranno.

money-1005464_1920

Con le pensioni di luglio è previsto anche il pagamento della quattordicesima, la maggiorazione riconosciuta ogni anno a coloro che percepiscono un reddito basso.

Vediamo nel dettaglio a chi spetta la quattordicesima 2022 e quali sono gli importi aggiuntivi erogati per pensionato.

Quattordicesima pensioni 2022: a chi spetta?

office-with-documents-and-money-accounts (2)-min

La quattordicesima viene erogata ai titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’Assicurazione Generale Obbligatoria:

  • dei lavoratori dipendenti;
  • delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi;
  • della gestione separata;
  • delle forme sostitutive;
  • del Fondo clero.

Per averne diritto, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • aver compiuto i 64 anni di età entro il 31 dicembre dell’anno di erogazione;
  • avere un reddito non superiore a due volte il trattamento minimo previsto nel fondo pensione lavoratori dipendenti (nel 2022 ha un importo pari a 6.816,55 euro). Il limite reddituale da non superare per avere diritto alla quattordicesima nel 2022, dunque, è pari a 13.633,10 euro (non si conteggiano i redditi derivanti da assegni familiari, indennità di accompagnamento, reddito prima casa, trattamenti di fine rapporto, arretrati con tassazione separata).

Percepiscono la quattordicesima anche i titolari dell’assegno ordinario d’invalidità e della pensione ai superstiti.

Quattordicesima pensioni 2022: importi e come riceverla

Quattordicesima pensioni 2022, partiti i pagamenti: a chi spetta?

L’importo della quattordicesima varia a seconda che il reddito individuale sia inferiore a 1,5 volte l’importo della pensione minima, oppure compreso tra le 1,5 e le 2 volte. L’importo, inoltre, varia anche a seconda degli anni di contributi accreditati.

La quattordicesima viene erogata ogni anno insieme al cedolino di luglio il primo giorno bancabile del mese. A coloro che compiono 64 anni successivamente al 31 luglio, invece, il pagamento è previsto nel mese di dicembre.

Ricordiamo che non è necessario presentare alcuna domanda per la quattordicesima: è l’INPS ad accreditarla in automatico a chi soddisfa i requisiti.