Questa Pasqua costerà il 40% in più a milioni di italiani: ecco cosa cambia

Con l’arrivo della Pasqua, le famiglie italiane si trovano davanti a nuove difficoltà economiche, stavolta causate da un aumento dei prezzi che colpisce uno dei simboli della festività: le uova di Pasqua. Questo incremento dei costi, in un periodo già caratterizzato da spese extra per regali e pranzi in famiglia, mette ulteriormente alla prova i bilanci domestici.

I prezzi delle uova di Pasqua aumentano fino al 40%

La Pasqua, oltre al suo significato religioso, è diventata un’occasione di grande consumo. Tuttavia, quest’anno la spesa in più non riguarda tasse o balzelli specifici, ma l’inflazione, che porta con sé un rincaro significativo dei prezzi, in particolare per le uova di cioccolato. La Codacons segnala un aumento medio del 24% sul prezzo delle uova pasquali, con alcune che potrebbero costare fino al 40% in più. Ad esempio, il prezzo di un’Uovo Kinder Gran Sorpresa è salito da 9,99 euro a 11,99 euro.

Questo rialzo dei prezzi influisce non solo sulle possibilità di spesa delle famiglie ma riduce anche la possibilità di godersi appieno le tradizioni pasquali. Di fronte a questa situazione, è importante per le famiglie pianificare con attenzione le proprie spese per le festività, cercando di mantenere le tradizioni senza compromettere la propria situazione finanziari

Quanto costano le Uova di Pasqua nel 2024?

Il prezzo per un uovo di Pasqua varia in funzione della qualità del cioccolato, del periodo in cui viene acquistato ma sopratutto dal brand che vende il prodotto: si passa da meno di 10 euro per uova di Pasqua come quello della KITKAT da 230g, fino a oltre 30 euro per l’uomo della Baci Perugina.

Come al solito Kinder si attesta a metà strada, proponendo diversi formati per le sue Uova di Pasqua (con sorprese degne di questo nome per i bambini) per un prezzo che varia dai 12 ai 20 euro.