Reddito di Cittadinanza 2021: limiti ai prelievi di denaro contante

26/07/2021

Le varie riforme in atto hanno coinvolto anche il reddito di cittadinanza. In particolare saranno modificate le regole secondo le quali viene diviso l’importo e il nuovo limite per il prelievo in contanti dalla carta. Scopriamo tutto nel dettaglio.

atm-1524870_1920

Sull’erogazione del Reddito di Cittadinanza stanno per essere modificate le modalità di pagamento, con una divisione dell’importo tra i diversi membri maggiorenni del nucleo familiare.

Non solo l’importo del Reddito di Cittadinanza viene diviso, ma si prevede che lo stesso venga accreditato, sulla base delle diverse quote spettanti, su più carte RdC rilasciate sempre ai beneficiari maggiorenni del sussidio appartenenti al nucleo familiare.

Vi sono anche delle limitazioni al prelievo in contante: scopriamo a quanto ammontano e da quando sarà in vigore.

RdC: nuovo limite per il prelievo

hand-inserting-atm-card-into-bank-machine-to-withdraw-money-businessman-men-hand-puts-credit-card-into-atm

Reddito di Cittadinanza: sta per essere pubblicato un nuovo decreto che pone dei limiti al ritiro e alla circolazione del contante. Sul quando e a quanto ammonta tale limitazione bisognerà attendere l’uscita del testo.


Leggi anche: Reddito di Cittadinanza e Assegno Unico 2021: scadenze, pagamenti e prelievi

In caso di suddivisione del pagamento del Reddito di Cittadinanza tra i componenti maggiorenni del nucleo familiare viene ridefinito il limite di importo mensile prelevabile dalla carta. Nel dettaglio:

  • per i nuclei familiari composti da due componenti maggiorenni, indipendentemente dal numero di minorenni presenti, è possibile effettuare prelievi di contante nel limite mensile non superiore a 100 euro per ciascuna carta RdC individuale;
  • per i nuclei familiari in cui siano presenti più di due componenti maggiorenni è possibile effettuare prelievi nel limite mensile non superiore a 80 euro per ciascuna carta RdC individuale.

Da quando sarà in vigore tale norma?

businessman-marking-on-calendar-for-an-appointment-min

Sulle tempistiche inerenti alle famiglie che hanno richiesto più carte, ci sono due distinzioni da fare:

  • dal primo mese di erogazione del reddito di cittadinanza nel caso di domanda per più carte RdC contestuale alla richiesta del reddito di cittadinanza;
  • dal secondo mese successivo a quello nel quale è stata presentata la domanda di suddivisione, nel caso ciò sia avvenuto in un momento successivo.

 

Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
  • Laureando in Finanza e Metodi Quantitativi per l'Economia curriculum in Assicurazioni
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica