Reddito di Cittadinanza 2021: novità su erogazione e prelievi

22/07/2021

Con un nuovo decreto del Ministero del Lavoro sono state rese note le nuove modalità di pagamento del Reddito di Cittadinanza. Saranno predisposte carte RdC per ogni componente del nucleo familiare e sono stati fissati nuovi limiti di prelievo: vediamoli insieme.

LA CARD DEL REDDITO DI CITTADINANZATESSERA

Il decreto, che era stato predisposto il 30 aprile, è stato reso applicabile, previa pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, in data 20 luglio 2021. Le novità riguardano principalmente le modalità di pagamento, che varieranno in due aspetti principali:

  • nella possibilità di avere più carte RdC per ogni componente del nucleo familiare;
  • nei limiti massimi di spesa.

Vediamo allora nel dettaglio come cambia con l’ultima novità in arrivo il Reddito di Cittadinanza e come attivare la nuova modalità di pagamento.

Reddito di cittadinanza: come cambia la modalità di erogazione

reddito-di-cittadinanza

Con il nuovo decreto sarà possibile, previa richiesta, dividere l’ammontare mensile spettante al nucleo familiare tra i componenti maggiorenni. Ciò verrà fatto distribuendo più carte RdC, quindi ogni membro della famiglia con almeno 18 anni avrà la propria carta del beneficio rilasciata da Poste Italiane, ma contenente solo la quota spettante.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

In soldoni, il reddito viene pagato a ciascun componente elargendo tramite carta personale la quota spettante ad personam. Ciò però deve rientrare in determinati requisiti: il primo è che il reddito spettante al nucleo deve essere superiore ai 200 euro mensili. Inoltre, viene ricalcolato il limite massimo prelevabile secondo i seguenti criteri:

  • per i nuclei familiari composti da due componenti maggiorenni, indipendentemente dal numero di minorenni presenti, è possibile effettuare prelievi di contante nel limite mensile non superiore a 100 euro per ciascuna carta RdC individuale;
  • per i nuclei familiari in cui siano presenti più di 2 componenti maggiorenni è possibile effettuare prelievi nel limite mensile non superiore a 80 euro per ciascuna carta RdC individuale.

Reddito di Cittadinanza: come si richiedono più carte?

Poste_Italiane_-_sign-scaled

La richiesta per il pagamento del Reddito di Cittadinanza su diverse carte può essere presentata da uno qualunque dei membri maggiorenni del nucleo familiare e si applica a tutti i componenti dello stesso. La domanda per avere più carte può essere effettuata in tempi uguali alla presentazione della domanda standard per il reddito, o in tempi separati.

Quando diventa efficace?

  • dal primo mese di erogazione del beneficio nel caso di domanda contestuale alla richiesta del Reddito di Cittadinanza;
  • dal secondo mese successivo a quello nel quale è stata presentata la domanda di suddivisione, nel caso ciò sia avvenuto in un momento successivo.

 


Potrebbe interessarti: Birra in Italia: mercato, dati e novità