Reddito di Cittadinanza 2021: pagamenti di agosto in anticipo?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
02/08/2021

Il Reddito di Cittadinanza di agosto 2021 dovrebbe arrivare in anticipo per alcune categorie di beneficiari, considerando anche che il 15 di questo mese è festivo poiché coincide con Ferragosto e cade di domenica. Vediamo insieme il calendario dei pagamenti.

LA CARD DEL REDDITO DI CITTADINANZATESSERA

Quando arriva il Reddito di Cittadinanza per il mese di agosto 2021?

È questa la domanda che in molti si stanno ponendo, considerando che il 15 di questo mese è festivo poiché è Ferragosto e cade di domenica. Per tale motivo sono molte alte le probabilità che il pagamento possa avvenire in anticipo, ma non per tutti: vediamo insieme a chi potrebbe spettare e chi invece sarà costretto ad aspettare.

Reddito di Cittadinanza agosto 2021: pagamento in anticipo?

2021-calendar-with-banknotes-arrangement

Generalmente il Reddito di Cittadinanza viene pagato in due date distinte:

  • entro la metà del mese per tutti coloro che hanno inoltrato la domanda nel mese precedente o che hanno chiesto il rinnovo decorse le 18 prime mensilità (e il successivo mese di sospensione);
  • entro il 27, o comunque mai oltre la fine del mese, per chi invece risulta beneficiario del RdC da almeno due mesi.

Ad agosto, però, si verifica una situazione particolare, poiché il 15 coincide con Ferragosto (e quest’anno anche con la giornata festiva di domenica). Per il 2021 sono due le ipotesi in ballo: la prima è quella che vede un anticipo dei pagamenti nei giorni precedenti al 15 del mese; la seconda, invece, prevede uno slittamento alla settimana successiva al 15 (a partire, quindi, da lunedì 16 agosto).

Non esiste un regola fissa, l’unica cosa che può fare il beneficiario del RdC è controllare in autonomia l’esito del pagamento. In che modo?

Come controllare l’esito del pagamento

inps-pensioni-1200×675

I beneficiari del Reddito di Cittadinanza possono verificare l’avvenuta ricarica sulle proprie carte RdC collegandosi al sito dell’INPS e accedendo all’area riservata autenticandosi tramite SPID, CIE o CNS.

Le voci inerenti al RdC che possono apparire al soggetto sono tre: ultima elaborazione, invio disposizioni a Poste e rendicontazione Poste. L’accredito sulla carta dovrebbe avvenire nella stessa data in cui avviene l’invio delle disposizioni da parte dell’INPS.