Reddito di cittadinanza 2021: quando arrivano i pagamenti di novembre e dicembre?

25/11/2021

I beneficiari del Reddito di cittadinanza sono in attesa del versamento delle mensilità di novembre e dicembre. Per il mese delle festività natalizie è atteso un anticipo del pagamento, anche se non è ancora certo. Scopriamo insieme quali sono le istruzioni dell’INPS in merito.

reddito cittadinanzaIl 2021 è il terzo anno in cui il Reddito di cittadinanza viene erogato e i beneficiari sono in attesa del pagamento delle ultime due mensilità dell’anno corrente, quali novembre e dicembre. Come sempre, la misura verrà pagata da Poste Italiane secondo le disposizioni di pagamento stabilite dall’INPS ma la l’argomento in questione concerne la data di pagamento, soprattutto per quanto riguarda dicembre, mese in cui il versamento potrebbe essere anticipato per consentire alle famiglie di affrontare le spese per le festività natalizie.

Reddito di cittadinanza: il versamento di novembre

reddito-1200-1

Per quanto riguarda il mese di novembre, quasi giunto al termine, due categorie di beneficiari hanno già ricevuto il pagamento del Reddito di cittadinanza, e sono:

  • coloro che per la prima volta hanno presentato richiesta per il reddito di cittadinanza a ottobre 2021, i quali hanno ricevuto esito positivo dopo il 15 di novembre;
  • coloro che, scaduti i 18 mesi di fruizione con l’ultima mensilità pagata a settembre 2021, hanno presentato richiesta di rinnovo a ottobre.

Per i restanti in attesa il versamento dovrebbe avvenire entro la fine di questa settimana, prima che inizi il nuovo mese.


Leggi anche: Assegno unico 2021: quando arrivano i pagamenti

Per controllare come è avvenuto il pagamento è necessario accedere all’area privata del sito dell’INPS tramite le credenziali SPID, CIE e CNS, dove è inoltre possibile controllare l’ultima elaborazione, l’invio delle disposizioni a Poste, la rendicontazione e quant’altro.

Pagamento in anticipo per dicembre?

reddito-di-cittadinanza-newsIl pagamento del Reddito di cittadinanza solitamente avviene intorno al 27 del mese, ma essendo dicembre il mese delle festività natalizie, è atteso un versamento anticipato. Infatti, il primo anno che la misura è entrata in vigore, l’erogazione del reddito è avvenuta di qualche giorno in anticipo, in modo tale da consentire alle famiglie di affrontare dal punto di vista economico e in modo quantomeno sereno  le spese di Natale.

Tuttavia, nell’anno successivo, ossia il 202o, l’anticipo del versamento non è avvenuto, poiché è l’INPS a decidere in merito. Dunque, per quest’anno, si dovrà ancora attendere per sapere se il Reddito di cittadinanza verrà pagato prima del 27 del mese o qualche giorno in anticipo.