Reddito di Cittadinanza 2021: requisiti, importi e come richiederlo

19/09/2021

Come ogni mese partiranno a breve i pagamenti del Reddito di Cittadinanza, il sussidio istituito nel 2019 dal primo Governo Conte per sostenere i cittadini italiani maggiormente in difficoltà. Vediamo nel dettaglio come funziona la misura e quali sono i requisiti richiesti per accedervi.

reddito-di-cittadinanza

Il Reddito di Cittadinanza è una misura di aiuto introdotta dal Governo Conte I con l’obiettivo di aiutare le famiglie in difficoltà.

Ad oggi è la forma economica di sostegno più discussa, ma ha sicuramente aiutato tantissime famiglie bisognose (si contano 3,7 milioni di beneficiari) durante l’emergenza pandemica.

Vediamo nel dettaglio come funziona il Reddito di Cittadinanza e quali sono i requisiti per poterne beneficiare.

Reddito di Cittadinanza: cos’è e i requisiti

LA CARD DEL REDDITO DI CITTADINANZATESSERA

Stando al sito dell’INPS:

“Il Reddito di Cittadinanza è una misura economica destinata ai nuclei familiari che posseggono determinati requisiti reddituali e patrimoniali, erogata mensilmente dall’INPS a condizione che i beneficiari si impegnino a trovare un lavoro”.


Leggi anche: Bonus spesa 2021: requisiti, importi e come usarli

Ogni soggetto richiedente deve possedere i seguenti requisiti:

  • avere la cittadinanza italiana o la residenza in Italia da almeno 10 anni;
  • avere un ISEE non superiore a 9.360 euro;
  • avere un patrimonio mobiliare inferiore a 6.000 euro;
  • avere un patrimonio immobiliare inferiore a 30.000 euro (con esclusione della prima casa);
  • non essere in possesso di auto di cilindrata superiore a 1.600 cc immatricolate da sei mesi;
  • non essere in possesso di moto ci cilindrata superiore a 250 cc immatricolate da 2 anni.

La domanda per richiedere il Reddito di Cittadinanza può essere inviata online tramite il portale dell’INPS o fisicamente recandosi in uno dei CAF o patronati presenti sul territorio.

Reddito di Cittadinanza: gli importi

top-border-euro-money-notes-min

Ogni mensilità del Reddito di Cittadinanza è composta da due quote:

  • la prima relativa al reddito e al numero dei componenti del nucleo familiare;
  • la seconda riferita al canone di locazione, qualora il richiedente abbia segnalato nella fase di invio della richiesta di vivere in affitto. In questo caso, è necessario allegare alla domanda anche il contratto di locazione.

L’INPS ha inoltre precisato che:

“Gli importi annui massimi percepibili vanno da 6.000 euro per i single a 13.200 euro per i nuclei composti da 4 adulti e 2 minori, tra cui un componente in condizione di disabilità grave o non autosufficiente.”


Potrebbe interessarti: Bonus IRPEF 2021 per colf e badanti: importi, requisiti e come funziona

 

 

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica