Reddito di Cittadinanza 2022: cambiano gli importi?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
06/02/2022

Con l’aggiornamento delle prestazioni assistenziali potrebbero verificarsi alcune importanti novità in merito al Reddito di Cittadinanza e alla Pensione di Cittadinanza. Vediamo nel seguente articolo di cosa si tratta.

LA CARD DEL REDDITO DI CITTADINANZATESSERA

In seguito all’aggiornamento delle prestazioni assistenziali, gli importi del Reddito di Cittadinanza e della Pensione di Cittadinanza potrebbero cambiare, stando a quanto comunicato dall’INPS tramite il messaggio n. 548 del 3 febbraio 2022.

Analizziamo nel seguente articolo tutte le ultime novità sul tema.

Reddito di Cittadinanza 2022: da gennaio nuovi importi

money-notepad-and-calculator-on-the-table

Il messaggio n. 548 del 3 febbraio 2022 dell’INPS ha reso noto che, in seguito all’aggiornamento delle prestazioni assistenziali, gli importi del Reddito di Cittadinanza e della Pensione di Cittadinanza potrebbero variare.

Le prestazioni assistenziali attualmente oggetto di aggiornamento sono:

  • Carta Acquisti Ordinaria e relativi Fondi speciali;
  • Assegno di maternità dei Comuni (MAT);
  • Assegno per il nucleo familiare dei Comuni;
  • Pensione sociale e assegno sociale;
  • Prestazioni degli enti SIUSS (ex Casellario dell’assistenza).

Inoltre, con il nuovo anno i trattamenti esenti rilevanti ai fini ISEE del secondo anno precedente vengono “sostituiti” da quelli che risultano negli archivi di riferimento dell’INPS per l’anno in corso. A partire da gennaio 2022, quindi, vengono presi in considerazione tutti i trattamenti esenti di natura assistenziale attualmente inclusi nella determinazione del reddito familiare, ivi compresi quelli collegati alla condizione di disabilità, con la sola eccezione dell’indennità di accompagnamento.

L’istituto precisa, inoltre, che nel valore dei predetti trattamenti assistenziali non rilevano:

  • arretrati;
  • riduzioni nella compartecipazione al costo dei servizi
  • agevolazioni per il pagamento di tributi;
  • erogazioni in forma di buoni servizio o di altri titoli che svolgono la funzione di sostituzione di servizi;
  • assegno di natalità.

Cosa potrebbe cambiare?

reddito-di-cittadinanza

Di conseguenza, sulla base di queste modifiche, a partire dalla mensilità di gennaio 2022 potrà determinarsi :

  • una variazione dell’importo della rata della prestazione RdC/PdC rispetto a quanto attualmente percepito;
  • la decadenza dal beneficio già goduto o il respingimento della domanda di prima istruttoria per superamento delle soglie di reddito che danno diritto al Rdc/Pdc

Il dettaglio della rata in pagamento potrà essere visualizzato nell’apposito servizio di consultazione della domanda, presente nella sezione “MyINPS” del portale internet dell’Istituto, accessibile previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS.