Reddito di cittadinanza 2023: cosa deve fare chi dovrà cercare lavoro da agosto?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
25/01/2023

Rimangono poco più di sei mesi per continuare a usufruire del Reddito di cittadinanza. MA qual è la situazione attuale per chi dovrà cercare lavoro a partire da agosto? Vediamo insieme.

reddito-di-cittadinanza

Gennaio sta per finire e per buona parte dei percettori del Reddito di cittadinanza questo significa che rimangono soltanto 6 mesi per beneficiare del sussidio.

Infatti, secondo quanto previsto dalla Legge di bilancio, nel 2023 è stato ridotto il periodo di fruizione del sostegno da 18 mensilità a 7 mensilità per quei percettori che rispondono a determinati requisiti.

Ma com’è la situazione per chi dovrà cercare lavoro dopo le 7 mensilità? Vediamo insieme.

Reddito di cittadinanza: come cambia nel 2023

reddito cittadinanza

A non poter più beneficiare del Reddito di cittadinanza nel 2023 sono i cosiddetti “occupabili“, ossia le persone con età compresa tra i 18 e 59 anni che non hanno nel nucleo familiare disabili, minori o persone a carico con almeno 60 anni di età.

Nello specifico, gli occupabili possono usufruire del Reddito per un periodo massimo di sette mesi, anziché 18 come precedentemente previsto, e dovranno partecipare a un corso di formazione o riqualificazione professionali, pena il decadimento del beneficio. Il sussidio si perde anche nel caso si rifiuti la prima offerta di lavoro.

La situazione attuale per la ricerca del lavoro

Per coloro che perderanno il reddito di cittadinanza ad agosto, è tutto fermo, nonostante il governo avesse assicurato di voler supportare gli occupabili, magari potenziando corsi, attività di formazione e accompagnamento a un impiego.

Purtroppo, il decreto in materia non è stato ancora emanato, nonostante manchino soltanto sei mesi. Inoltre, secondo alcune indiscrezioni, l’esecutivo starebbe valutando se azzerare l’Anpal, l’Agenzia per le politiche attive che coordina le Regioni nell’assistenza ai beneficiari del reddito di cittadinanza.

Chi può usufruire del RdC dopo 7 mensilità

La regola dei 7 mesi non si applica per nuclei al cui interno vi siano persone con disabilità, minorenni o persone con almeno 60 anni di età.

Tuttavia, anche per loro, a partire dal 2024 il Reddito di cittadinanza sarà abolito.