Reddito di Cittadinanza e Assegno Unico: quando rinnovare l’ISEE

La scadenza per l’aggiornamento del modello ISEE 2022 è fissata al prossimo 31 dicembre. Per quanto riguarda il rinnovo per il 2023, invece, il termine ultimo varia a seconda delle agevolazioni ed i bonus a cui si è interessati.

isee-online-2020

Per continuare ad usufruire di prestazioni e agevolazioni strettamente legate al mantenimento di determinati requisiti reddituali è necessario il rinnovo del modello ISEE. Le due procedure più importanti che dipendono dall’ISEE sono:

  • Il reddito di cittadinanza
  • L’assegno unico per i figli a carico

Le scadenze per l’ISEE aggiornato sono però differenti a seconda della misura d’interesse. Esse sono più stringenti per quanto riguarda il reddito di cittadinanza e meno per l’assegno unico. Ricordiamo comunque che la scadenza per il rinnovo dell’ISEE è fissata al 31 dicembre di ogni anno. Andiamo dunque a vedere quali sono le tempistiche per il rinnovo del modello ISEE 2023.

L’ISEE per chi prende il reddito di cittadinanza

closeup-of-business-woman-making-notes-in-document-min (1)

Il reddito di cittadinanza spetta a chi ha un ISEE inferiore a 9.360 euro. Dopo l’aggiornamento dell’ISEE viene effettuato un ricalcolo del reddito di cittadinanza con varie conseguenze:

  • un aumento dell’importo, conseguente ad un peggioramento della condizione reddituale;
  • una riduzione, o la revoca della misura, nel caso in cui ci sia stato un miglioramento della condizione reddituale.

Il Rdc viene erogato fino al 31 gennaio 2023 ed è entro questa scadenza che va rinnovato il modello ISEE. Per chi non procede al rinnovo scatta in automatico la sospensione del servizio con conseguente sblocco solamente dopo l’avvenuto aggiornamento.

L’ISEE per l’assegno unico universale

 

office-with-documents-and-money-accounts (3)-min

L’altra misura legata al modello ISEE è il nuovo assegno unico universale per i figli a carico. L’importo di quest’ultimo dipende dal valore dell’ indicatore. Il periodo di percezione di questa misura va dal mese di marzo a quello di febbraio dell’anno successivo. Si ha quindi un mese aggiuntivo per aggiornare l’ISEE se si intende usufruire di questo servizio.

Senza il rinnovo dell’ISEE entro il 28 febbraio si potrà comunque presentare richiesta. L’unica conseguenza è che si avra diritto al percepimento dell’importo minimo della misura. Infine, se l’aggiornamento dovesse avvenire non oltre il 30 giugno 2023, saranno aggiornati gli importi delle mensilità precedenti con conseguente riconoscimento degli arretrati.