Reddito di cittadinanza e Garanzia Giovani 2022: sono compatibili?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
03/03/2022

I giovani under 29 disoccupati e che non partecipano ad alcun tipo di formazione o corso di studi possono rivolgersi al programma Garanzia Giovani, purché rispettino determinati requisiti. Ma nel caso in cui si percepisca il Reddito di cittadinanza, si può comunque fare richiesta? Vediamo insieme.

Reddito di cittadinanza (1)Garanzia Giovani è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea in quegli stati il cui tasso di disoccupazione è superiore al 25%. Il progetto si rivolge ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni ed offre occasioni di formazione, orientamento, tirocinio e molto altro.

Tra i requisiti necessari per poter usufruire di questa iniziativa si deve essere disoccupati e non partecipare a corsi di formazione o di studio. Ma se si percepisce il Reddito di Cittadinanza è comunque possibile presentare richiesta? Vediamo insieme nel dettaglio.

Reddito di Cittadinanza e Garanzia Giovani sono compatibili?

reddito-di-cittadinanzaAlla domanda se “il Reddito di Cittadinanza è compatibile con la partecipazione al programma di Garanzia Giovani o a corsi di formazione regionali?” ha risposto l’ANPAL, l’autorità di gestione nazionale del Pon Iog-Garanzia Giovani, la quale ha reso noto che:

Si, sono compatibili, nulla osta che un beneficiario di RdC possa contemporaneamente partecipare alle iniziative di formazione regionale o essere iscritto a Garanzia Giovani.

Pertanto, coloro che beneficiano del Reddito di cittadinanza under 29 possono comunque rivolgersi alle iniziative promosse da Garanzia Giovani. Inoltre, non è necessario comunicare nulla all’istituto di previdenza; è possibile iniziare tranquillamente il tirocinio o corso promosso da Garanzia Giovani senza incontrare complicate pratiche burocratiche:

Si precisa che non devono essere comunicati i redditi derivanti da attività socialmente utili, tirocini, servizio civile; nonché da contratto di prestazione occasionale e libretto di famiglia

Dunque, ogni mese in totale si percepirà l’assegno relativo al Reddito di cittadinanza e l’indennità prevista da Garanzia Giovani. La situazione, tuttavia, cambia in caso di assunzione, poiché non si potrà più percepire il Reddito di cittadinanza, il quale termina con qualsiasi assunzione regolare.