Reddito di Cittadinanza: i pagamenti di Dicembre

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
10/12/2021

Per alcuni fortunati beneficiari, il Reddito di Cittadinanza verrà erogato in anticipo per il mese di Dicembre, già a partire dalla prossima settimana. Nel seguente articolo mostreremo per chi e quando avverranno i seguenti pagamenti anticipati.

Reddito di cittadinanza

Sono in arrivo i pagamenti del mese di Dicembre inerenti al Reddito di Cittadinanza, per alcuni beneficiari già a partire dalla prossima settimana. Il pagamento avverrà in due date distinte e visto come è andata nei mesi precedenti si auspica che avvenga in data 15 Dicembre 2021.

In tale data però arriveranno solo i pagamenti per alcuni beneficiari, altri invece dovranno attendere prima di vedersi ricaricata l’apposita carta delle Poste. Vediamo chi e quando riceverà i pagamenti anticipati.

Reddito di Cittadinanza: chi riceverà il pagamento la prossima settimana?

reddito cittadinanza

Come detto, alcuni fortunati beneficiari otterranno le somme del Reddito già a partire dalla prossima settimana, verosimilmente già mercoledì 15 Dicembre 2021. Per altri invece ci sarà da attendere un pochino di più prima di vedersi versate le somme.

Riceveranno i pagamenti in anticipo coloro che:

  • hanno fatto domanda per la prima volta a Novembre;
  • hanno terminato a ottobre le prime 18 mensilità e che nel mese di sospensione di novembre hanno fatto richiesta di rinnovo.

Dovranno invece attendere la fine del mese coloro che:

  • hanno ricevuto la prima ricarica sulla carta RdC intorno alla metà del mese di Novembre;
  • a ottobre hanno chiesto il rinnovo per le successive 18 mensilità e che hanno ricevuto la prima ricarica della seconda tranche (18 mesi) dal 15 novembre.

Pagamenti Reddito di Cittadinanza: come e dove controllare la data di accredito

reddito-di-cittadinanza

Il sistema fornisce dei metodi con i quali si può controllare la data di arrivo delle somme del Reddito, semplicemente entrando nell’area riservata dell’INPS, eseguendo l’accesso tramite i seguenti modi:

  • accedere al servizio dedicato sul sito dell’INPS;
  • i beneficiari del reddito di cittadinanza possono effettuare l’accesso con le credenziali SPIDCIE o CNS. Ricordiamo infatti che dal 1° ottobre i PIN INPS sono stati dismessi così come per servizi online di altre amministrazioni pubbliche.

Ogni soggetto beneficiario dovrà controllare tre voci, ossia: ultima elaborazione, invio disposizione a Poste, rendicontazione Poste.