Reddito di Cittadinanza: più soldi dal governo per chi lavora

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
14/06/2022

Arriva un regalo inaspettato dal governo per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza: coloro che accetteranno un lavoro stagionale riceveranno più soldi dalla misura. La decisione è stata presa per salvaguardare la stagione estiva: ma sarà la soluzione migliore?

reddito-di-cittadinanza

La nuova iniziativa del governo è stata presa per cercare di risanare il lavoro estivo, in forte crisi a causa della mancanza dei lavoratori stagionali. Uno dei principali indiziati è il Reddito di Cittadinanza, che a causa del suo meccanismo fa in modo che i lavoratori ne percepiscano un importo ridotto. Per evitare di compromettere la stagione estiva, il governo ha deciso di intervenire.

Vediamo in che modo e se si tratta della soluzione migliore.

Reddito di Cittadinanza: ecco come avere un importo più elevato

reddito-1200-1

Vediamo quindi come il governo ha intenzione di far percepire al governo un Reddito di Cittadinanza più elevato. La ratio prevede che lo stipendio pesa per circa l’80% del monte redditi familiare. Facciamo un esempio: ipotizziamo che un beneficiario del Rdc venga assunto con un lavoro stagionale retribuito a 500 euro al mese, per un periodo di 4 mesi.

Del totale percepito, ossia 2000 euro, dovrà esserne data immediata comunicazione all’INPS, la quale andrà a considerare l’80% come di aggiunta al reddito. Dunque ben 1600 euro sarebbero considerati di aggiunta al reddito familiare, che farà inevitabilmente scendere l’importo del Reddito.

Cosa sta pensando di fare il governo?

reddito-di-cittadinanza

Il governo, con in prima linea il Ministro del Lavoro Orlando, sta valutando se intervenire o meno nella vicenda, per favorire la ricerca del lavoro per gli stagionali. L’idea è quella di abbassare la percentuale che andrebbe a finire a reddito per le famiglie, in modo da rendere più appetibile la ricerca di un’occupazione temporale.

Non si sa ancora a quanto ammonta la percentuale che andrebbe ad impattare a reddito, ma di sicuro sarebbe una strategia più che utile per gli obiettivi del governo. Non va però dimenticato che la via dovrebbe essere quella di garantire una retribuzione idonea per qualsiasi lavoro, anche per gli stagionali.