Reddito di Cittadinanza: quando verrà pagato ad Ottobre?

Con l’avvio di un nuovo mese il tema di quando arriverà il Reddito di Cittadinanza è sempre attuale, e nel seguente articolo vi proponiamo la consueta guida. Vediamo dunque quali sono le date in cui avverranno i pagamenti e chi non lo riceverà e perché.

Reddito di cittadinanza (1)

Come di consueto, il pagamento del Reddito di Cittadinanza nel mese di Ottobre arriverà a date separate in base alle diverse categorie di beneficiari. Le ricariche delle Poste e dell’Inps arriveranno sulla carta Rdc o entro la prima settimana del mese o entro la seconda. Vi sono però delle persone che non riceveranno il Reddito di Cittadinanza: vediamo di chi si tratta e per quale motivo non lo riceveranno.

Rdc: ecco le date dei pagamenti di Ottobre

reddito cittadinanza

Vediamo quando arriverà il Reddito di Cittadinanza per il mese di Ottobre 2022. Le date dei pagamenti sono le seguenti e variano in base alla categoria di cui fanno parte:

  • entro il 15 del mese a coloro che hanno fatto domanda per la prima volta o che hanno richiesto nel mese di settembre il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità del sussidio ad agosto;
  • entro il 15 a coloro che ad agosto hanno terminato le prime 36 mensilità del sussidio dopo un primo rinnovo e hanno fatto domanda per vedersi riconoscere nuovamente il beneficio;
  • intorno al 27, e comunque non oltre la fine del mese, a coloro che ricevono il reddito di cittadinanza da almeno una mensilità;
  • sempre intorno al 27 ottobre e comunque non oltre la fine del mese a coloro che a luglio hanno terminato le prime 36 mensilità. Costoro hanno ricevuto, dopo la sospensione del pagamento ad agosto, una prima mensilità della terza fase di fruizione, qualora abbiano mantenuto i requisiti necessari, entro il 15 del mese di settembre.

Reddito di Cittadinanza: chi non lo riceverà ad Ottobre?

reddito-di-cittadinanza

Vediamo chi non riceverà il Reddito di Cittadinanza nel mese di Ottobre 2022 e per quale motivo. Stando al regolamento infatti alcuni beneficiari dovranno attendere il mese di Novembre per avere il Reddito. Nel dettaglio si tratta di:

  • gli inoltranti della richiesta all’Inps per ricevere il sussidio per la prima volta nel mese corrente;
  • coloro che hanno terminato le prime 18 mensilità del sussidio a settembre e a ottobre chiedono il rinnovo per il secondo periodo di fruizione;
  • coloro che hanno terminato le 36 mensilità del sussidio sempre a settembre e nel mese corrente inoltrano una nuova domanda all’Inps per accedere al terzo periodo di fruizione. Ottobre, come per chi chiede il rinnovo, è il mese di sospensione del pagamento nel quale l’Inps deve valutare la nuova domanda e la sussistenza dei requisiti necessari per poter riconoscere nuovamente il beneficio.

 

Lascia un commento