Reddito di Cittadinanza: quanto si può ritirare?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
11/04/2022

Non tutti i moltissimi beneficiari del Reddito di Cittadinanza sono a conoscenza dei limiti presenti sul ritiro di denaro contante con la carta apposita. Tra chi pensa 80 o 100 euro non vi è affatto chiarezza: nel seguente articolo cercheremo di aiutarvi a saperne di più!

reddito-di-cittadinanza

Tra le molte utilità del Reddito di Cittadinanza, vi è sicuramente quella che consente di ritirare denaro contante ad un ATM direttamente con la carta apposita. Questo è un grande vantaggio per i beneficiari, anche perché in casi di emergenza è sempre comodo avere con se del denaro contante.

In pochi però sono a conoscenza dei limiti vigenti: facciamo chiarezza a riguardo!

Reddito di Cittadinanza: quanto si può prelevare?

Reddito di cittadinanza (1)

Vediamo subito quali sono le regole in materia di ritiro di denaro contante con la carta del Reddito di Cittadinanza. La prima precisazione doverosa da fare è che non esiste un limite massimo che sia identico per tutti i beneficiari. Infatti si parte da una soglia minima di 100 euro, che è la base di partenza, per poi eventualmente salire in base al cambiamento del numero dei membri del nucleo familiare.

Gli aumenti sono calcolati tramite un coefficiente, detto parametro di scala di equivalenza. Approfondiamo insieme come funziona questo sistema particolare.

Reddito di Cittadinanza: come funziona ila parametro di scala?

reddito-di-cittadinanza

Come funziona dunque questo sistema particolare? Si considera come detto la base di partenza di 100 euro e un parametro di scala di equivalenza pari a 1,00. A questo deve essere poi aggiunto uno 0,40 per ogni membro maggiorenne presente nel nucleo familiare. Per i soggetti minorenni si aggiunge solo 0,20.

Una volta che si è ottenuto il nuovo parametro di scala di equivalenza, sarà possibile conoscere quanto è il massimo ritirabile con la carta del Reddito di Cittadinanza. Si ricorda che il massimo assoluto è di 210 euro, raggiungibile con un parametro di scala di 2,10.