Reddito di Cittadinanza: via ai tagli, ecco per chi!

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
30/05/2022

Il governo ha ufficializzato i tagli al Reddito di Cittadinanza, con Orlando in particolare che ha esposto per chi sarà tagliato l’importo erogato mensilmente. Cerchiamo di approfondire la questione e di fare chiarezza a riguardo nel seguente articolo.

reddito-di-cittadinanza

Come ormai noto, il governo sta lavorando ad effettuare dei tagli al Reddito di Cittadinanza, con il fine di trovare la quadra all’interno della maggioranza. I partiti che sono contrari alla norma iniziano ad essere molti ed è importante mantenere l’equilibrio politico fino ad almeno le prossime elezioni politiche del 2023.

Vediamo in quanto potrebbero consistere i nuovi tagli e quali categorie potrebbero riguardare.

Reddito di Cittadinanza: ecco per chi ci saranno i tagli

reddito cittadinanza

La proposta del Ministro del Lavoro Orlando circa i tagli al Reddito di Cittadinanza è molto particolare, ed è frutto del tentativo di trovare un accordo tra le parti politiche che si trovano in posizione di disaccordo. La proposta ha come oggetto la frequentazione delle scuole dei figli dei beneficiari. Qualora un nucleo familiare non mandasse i figli a scuola, scatterebbero immediatamente i tagli al Rdc.

Tale iniziativa ha il fine di impiantare nella mente dei giovani l’idea dell’impegno e della dedizione per ottenere un reddito, in quanto in alternativa il messaggio che passa è quello dello star a casa senza far nulla ed avere un reddito.

RDC: la protesta degli imprenditori

reddito-di-cittadinanza

Al Ministro Orlando è giunta anche la voce grossa degli imprenditori per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza. Questi continuano a lamentare la scarsa attitudine al lavoro che è stata creata dalla percezione del Reddito. A detta del Ministro del Lavoro però l’impatto della misura sull’economia è stato sopravvalutato.

“Vedo una sopravvalutazione dell’impatto che può avere il reddito di cittadinanza – dice Orlando – penso anche che si sottovaluti molto l’andamento della curva demografica, il fatto che molti giovani vanno in altri paesi e il livello dei salari”