Rimborsi voucher aerei 2021: quando spettano e come fare domanda

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
12/12/2021

Il Ministero del Turismo ha comunicato l’apertura delle domande per richiedere il rimborso dei voucher emessi dalle compagnie aeree fallite nel corso del 2021. Le istanze potranno essere inviate entro il prossimo 31 dicembre: vediamo come fare e quando vengono riconosciuti i rimborsi.

aircraft-cabin-g57bd13515_1920

I soggetti che durante gli scorsi mesi hanno ricevuto dei voucher per i viaggi aerei annullati causa Covid possono, in caso di fallimento della compagnia aerea, chiederne il rimborso tramite la piattaforma istituita dal Ministero del Turismo.

Vediamo nel dettaglio le indicazioni del Ministero a riguardo, le situazioni in cui è possibile ricevere le somme e le informazioni da inserire nella procedura di domanda.

Rimborsi voucher aerei: come funzionano

airplane-g4231f2819_1920

Durante l’emergenza da Covid-19 varie compagnie aeree si sono trovate ad emettere migliaia di voucher a favore di clienti che hanno dovuto annullare il proprio biglietto a causa delle restrizioni. Parte di queste compagnie, nel corso dell’anno, è fallita o è stata dichiarata insolvente, prima su tutte Alitalia.

Il Ministero del Turismo, per sostenere i cittadini che hanno diritto a ricevere i risarcimenti, ha aperto in data 7 dicembre 2021 un’apposita piattaforma dove richiedere i rimborsi dei voucher non più utilizzabili.

Le somme verranno distribuite a tutti i beneficiari mediante una ripartizione proporzionale delle risorse disponibili tra gli aventi diritto, anche se questo porterà sicuramente ad una riduzione degli importi degli indennizzi, considerando che le somme messe a disposizione ammontano ad un solo milione di euro.

I rimborsi saranno riconosciuti in due casi:

  • per i voucher che non siano stati utilizzati entro la scadenza di validità e non siano stati rimborsati a causa dell’insolvenza o del fallimento dell’operatore turistico o del vettore;
  • per i voucher non ancora scaduti, qualora l’operatore turistico o il vettore emittente sia dichiarato fallito o insolvente entro la data del 31 dicembre 2021.

Rimborsi voucher aerei: come fare domanda

Rimborsi voucher aerei 2021: quando spettano e come fare domanda

Le domande per ottenere i rimborsi vanno inoltrate accedendo tramite SPID, CIE o CNS allo “Sportello incentivi” presente nel sito del Ministero del Turismo e inserendo i seguenti dati:

  • cognome e nome o ragione sociale;
  • codice fiscale 0 partita IVA;
  • residenza o sede legale.

Gli operatori economici, inoltre, devono dichiarare di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

Oltre a queste informazioni, è necessario allegare alla domanda:

  • copia del voucher emesso, unitamente alla documentazione attestante il pagamento;
  • la richiesta di rimborso inoltrata agli operatori turistici o ai vettori emittenti che siano stati dichiarati falliti o insolventi.