Rimborso del modello 730 a Dicembre: come comunicare l’IBAN

Dicembre è il momento in cui avviene il pagamento per chi ha presentato il modello 730 senza sostituto d’imposta, essenziale aver fornito l’IBAN per il rimborso. Chi riceve il rimborso di dicembre ha Irpef non superiore a 4.000 euro; la comunicazione tempestiva dell’IBAN è cruciale per ricevere l’accredito.

730

Dicembre rappresenta il mese in cui si effettua il pagamento per coloro che hanno presentato il modello 730 senza sostituto d’imposta. Tuttavia, affinché avvenga il rimborso, è indispensabile aver fornito l’IBAN.

Questo bonifico viene emesso come conguaglio fiscale e, non essendo ancora stato elaborato, è consigliabile comunicare rapidamente il metodo di pagamento desiderato per accelerarne l’accredito.

Comunicare l’IBAN per ricevere il rimborso

1572951050764_modello_730_B

Il rimborso legato al modello Redditi Pf consente di ottenere anch’esso il conguaglio fiscale, ma senza l’indicazione dell’IBAN, i tempi per l’elaborazione subiscono ritardi. Ecco perché è vitale effettuare questa comunicazione senza indugi, per garantire una rapida liquidazione dell’importo dovuto.

Modello 730 e pagamenti senza sostituto d’imposta

Il modello 730 senza sostituto d’imposta permette di ricevere il saldo dovuto senza dover coinvolgere il datore di lavoro. Di solito, questa modalità si attiva automaticamente per coloro che devono ricevere fondi dall’Agenzia delle Entrate, ma non hanno un datore di lavoro che anticipi i pagamenti. Questo mese rappresenta il periodo di conguaglio, compreso l’addebito dell’ultima sessione.

Rimborso di Dicembre e i requisiti per accedervi

Il rimborso di dicembre è destinato a coloro il cui importo Irpef non supera i 4.000 euro. Per importi superiori, a causa dei controlli fiscali, l’accredito completo richiede alcuni mesi di attesa.

Destinatari e tempi di attesa

Solitamente, chi ha diritto al rimborso è costituito dai lavoratori senza trattamenti Inps, individui che hanno perso il lavoro prima della dichiarazione, coloro che avevano un’occupazione nel 2022 ma non attualmente, lavoratori domestici e chi non può accedere ai conguagli fiscali con il datore di lavoro.

Per chi ha utilizzato il modello Redditi Pf, il tempo di attesa può prolungarsi fino a 6 mesi, mediamente tra marzo e aprile.

Modalità di comunicazione dell’IBAN

Per comunicare l’IBAN e ricevere gli accrediti direttamente sul conto corrente, è possibile accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate e seguire le istruzioni dopo l’autenticazione tramite SPID, CIE o CNS.

In alternativa, è possibile inviare una mail all’ufficio territoriale competente o recarsi direttamente in sede previa prenotazione, compilando un apposito modulo con tutti i dati necessari.

Lascia un commento