Riscaldamento: dal 2029 cambia tutto!

Addio alle caldaie a gas, le quali saranno infatti vietate a partire dal 2029. Questa condizione farà in modo di creare la necessità di acquistarne di differenti: ma quali sono le migliori? Cerchiamo di fare chiarezza insieme nel presente articolo.

Acqua

L’Unione Europea ha deciso di vietare le caldaie a gas a partire dal 2029. Questo in quanto si è scelto per abbandonare ogni forma di dipendenza dai combustibili fossili e in quanto sono altamente inquinanti. Chiaramente saranno vietate delle nuove caldaie, le famiglie che già ne hanno una potranno continuare ad utilizzarla.

Caldaie a gas: cosa cambia dal 2029?

Caldaia

Come detto in precedenza, lo stop alla vendita delle caldaie a gas è stato fissato per il 2029. Le anticipazioni sono arrivate dal programma REPowerEU dell’Unione Europea. Dovrebbe partire dal 1° gennaio 2029 lo stop alla vendita di caldaie a gas per tutti gli Stati membri. Non solo, perché il documento ha previsto anche un’etichettatura più sfavorevole e l’abolizione di tutti gli incentivi legati a dispositivi a combustione fossile.

Cosa acquistare dal 2029?

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le alternative da poter utilizzare in luogo della caldaia a gas. Le alternative sono molte e ognuno è libero di scegliere quella che più si confà alle proprie necessità, a livello di costi e di consumi. Le alternative sono:

  • caldaie a pompa di calore;

  • caldaie a biomasse;

  • caldaie ioniche.

Caldaia a pompe di calore: come funzionano?

Vediamo nel dettaglio come funziona la caldaia a pompa di calore. Questa opzione è la migliore qualora di abitasse in un luogo dove spesso le temperature scendono sotto gli zero gradi. Questo sistema, infatti, preleva calore dall’esterno, cosa che, in caso di regioni caratterizzate da inverni molto rigidi, ne comprometterebbe il rendimento.

Opzione caldaia ionica: di cosa si tratta?

Termosifoni

Vediamo infine come funziona un nuovo modello di caldaia molto particolare, da poco in circolazione sul mercato: la caldaia ionica. Questa sfrutta un processo di elettrolisi per riscaldare l’acqua. Questa tipologia di caldaia ha il vantaggio di essere semplice e veloce, non richiedendo un costante mantenimento.

 

Lascia un commento