Rottamazione cartelle 2023: come fare domanda

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
16/01/2023

Sono state rese note le indicazioni in merito alla definizione agevolata e lo stralcio delle cartelle da parte dell’Agenzia delle Entrate. Vediamo insieme come funziona la rateizzazione e come fare domanda.

closeup-of-accountant-hands-counting-on-calculator (1)-min

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le informazioni e i dettagli relativi alla definizione agevolata e lo stralcio delle cartelle previsti dalla Legge di Bilancio 2023.

La tregua stabilita dalla Manovra riguarda:

  • la definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022;
  • lo stralcio dei debiti di importo residuo fino a mille euro, affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015.

Vediamo insieme come fare domanda e come usufruire della rateizzazione delle cartelle.

Rottamazione cartelle 2023: come funziona

young-businessman-working-from-his-office-and-calculating-numbers-min

Gli importi possono essere pagati in due differenti modi: in un’unica soluzione, entro e non oltre il 31 luglio 2023, o a rate. Il numero massimo di rate ammonta a 18 dilazionate in 5 anni. I pagamenti devono essere effettuati entro il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno, a partire dal 2024.

La prima e la seconda rata saranno pari al 10% delle somme complessivamente dovute, le restanti rate invece di pari importo.

Per chi decide di procedere con il pagamento rateizzato dovrà anche pagare un tasso degli interessi annuo del 2% a partire dal 1° agosto 2023. Per decadere dalla definizione agevolata basta non pagare anche solo una rata, o pagarla con un ritardo superiore a 5 giorni. In questo caso, i pagamenti effettuati vengono considerati a titolo di acconto sulle somme dovute.

Come fare domanda

business-finance-man-calculating-budget-numbers-invoices-and-financial-adviser-working

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato sul proprio sito come fare domanda per usufruire della rateizzazione. I contribuenti che vogliono aderire alla definizione agevolata devono presentare una dichiarazione di adesione in via telematica. I dettagli operativi verranno resi noti entro 20 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di Bilancio, perciò entro il 20 gennaio 2023.

La dichiarazione di adesione deve essere presentata entro il 30 aprile 2023.