Saldi invernali 2022 al via: tutte le regole da rispettare

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
04/01/2022

Nella maggior parte delle Regioni italiane i saldi invernali 2022 prenderanno il via domani 5 gennaio. Vediamo nel dettaglio tutte le regole disposte da Confcommercio, sia per gli esercenti che per i clienti, e le date ufficiali di inizio e fine delle vendite straordinarie.

stylish-woman-with-shopping-bags

Prenderanno il via domani 5 gennaio i saldi invernali 2022: oltre 15 milioni le famiglie italiane interessate secondo l’Ufficio Studi Confcommercio, con ogni persona che spenderà, in media, circa 119 euro, per un giro d’affari stimato in 4,2 miliardi di euro, contro i 3,9 miliardi di euro del 2021 e i 5,1 miliardi di euro del 2020.

Vediamo nel seguente articolo tutte le date ufficiali di inizio e fine dei saldi invernali e le regole da rispettare.

Saldi invernali 2022: tutte le regole

female-friends-out-shopping-together-min

Di seguito tutte le regole sui saldi che i commercianti devono rispettare:

  • obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale;
  • i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda e avere uno sconto rilevante se non venduti entro un certo periodo di tempo;
  • le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante, che deve favorire i pagamenti cashless;
  • eventuali modifiche e/o adattamenti sartoriali sono a carico del cliente, salvo diversa pattuizione;
  • la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (in tal caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato). Il compratore, invece, è tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto.

Queste, invece, le regole anti-Covid da attuare nei negozi:

  • obbligo di mantenere la distanza di almeno un metro tra i clienti in attesa di entrata e all’interno dello store;
  • obbligo di igienizzazione delle mani con soluzioni alcoliche prima di toccare i prodotti;
  • obbligo di indossare la mascherina fuori dal negozio, in store ed anche in camerino durante la prova dei capi;
  • obbligo di esposizione in vetrina di un cartello che riporti il numero massimo di clienti ammessi in contemporanea nel negozio.

Saldi invernali 2022: tutte le date

shopping-g44f9173f8_1920

Di seguito tutte le date ufficiali di inizio e fine dei saldi invernali 2022 rese note da Confcommercio:

  • Molise, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Basilicata, 2 gennaio – 2 marzo;
  • Abruzzo, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Calabria, 5 gennaio – 6 marzo;
  • Sardegna, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Sicilia, 2 gennaio – 15 marzo;
  • Piemonte, 5 gennaio – 2 marzo;
  • Friuli Venezia Giulia, 5 gennaio – 31 marzo;
  • Lombardia, 5 gennaio – 5 marzo;
  • Umbria, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Campania, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Lazio, 5 gennaio – 16 febbraio;
  • Marche, 5 gennaio – 1 ° marzo;
  • Liguria, 5 gennaio – 18 febbraio;
  • Emilia Romagna, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Puglia, 5 gennaio – 28 febbraio;
  • Toscana, 5 gennaio – 1° marzo;
  • Veneto, 5 gennaio – 28 febbraio;
  • Valle d’Aosta, 3 gennaio – 1° marzo;
  • Provincia Autonoma di Trento, per 60 giorni, i commercianti determinano liberamente i periodi in cui effettuare i saldi;
  • Bolzano, Oltradige e Bassa Atesina, Merano e Burgraviato, Valle Isarco e Alta Valle Isarco, Val Pusteria e Val Venosta, 8 gennaio – 5 febbraio;
  • Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara, 5 marzo – 2 aprile;
  • Comuni turistici di Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, Santa Cristina, Selva Gardena, Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara, Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino alla Muta, 5 marzo – 2 aprile.