Saldi invernali 2023 al via: le date regione per regione

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
03/01/2023

Nella gran parte delle regioni italiane prenderanno il via giovedì 5 gennaio i saldi invernali 2023. Vediamo nel seguente articolo il calendario per ogni regione di inizio e fine del periodo di venite straordinarie.

shopping-g44f9173f8_1920

Manca pochissimo all’inizio dei saldi invernali 2023, con Confcommercio che ha reso note tutte le date di inizio e fine regione per regione. In alcune di queste sono già partiti, mentre nella maggior parte bisognerà aspettare la giornata di giovedì 5 gennaio.

Vediamo insieme il calendario ufficiale.

Saldi invernali 2023: il calendario ufficiale

the-girl-holds-a-fashion-shopping-bag-and-beauty-min

Ecco le date ufficiali di inizio e fine dei prossimi saldi invernali 2023 regione per regione:

  • Abruzzo 5 gennaio (per 60 giorni), con possibilità di effettuare vendite promozionali in qualsiasi periodo dell’anno;
  • Basilicata 2 gennaio – 2 marzo, con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Calabria 5 gennaio – 6 marzo, con divieto di effettuare promozioni nei 15 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Campania 5 gennaio (per 60 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Emilia Romagna 5 gennaio (per 60 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Friuli Venezia Giulia 5 gennaio – 31 marzo, con possibilità di effettuare vendite promozionali in qualsiasi periodo dell’anno;
  • Lazio 5 gennaio 2023 (per 6 settimane), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Liguria 5 gennaio – 18 febbraio (per 45 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 40 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Lombardia 5 gennaio – 5 marzo, con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Marche 5 gennaio – 1° marzo, con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Molise 5 gennaio (per 60 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima e 30 dopo l’inizio dei saldi;
  • Piemonte 5 gennaio (per 8 settimane), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima l’inizio dei saldi;
  • Puglia 5 gennaio – 28 febbraio (per 45 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Sardegna 5 gennaio (per 60 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 40 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Sicilia 2 gennaio – 15 marzo, con possibilità di effettuare vendite promozionali in qualsiasi periodo dell’anno;
  • Toscana 5 gennaio (per 60 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Umbria 5 gennaio – 5 marzo, con possibilità di effettuare vendite promozionali in qualsiasi periodo dell’anno;
  • Veneto 5 gennaio – 28 febbraio, con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Valle d’Aosta 3 gennaio – 31 marzo (per massimo 30 giorni), con divieto di effettuare promozioni nei 15 giorni prima dell’inizio dei saldi;
  • Provincia Autonoma di Trento per 60 giorni. I commercianti determinano liberamente i periodi in cui effettuare i saldi;
  • Bolzano, Andriano, Terlano, Nalles, Meltina, Laives, Vadena, Bronzolo, Ora, Egna, Montagna, Termeno, Magrè, Cortaccia, Cortina, Salorno, Aldino, Trodena, Anterivo, S. Genesio, Fiè, Sarentino, Appiano, Caldaro, Cornedo, Nova Ponente, Nova Levante 7 gennaio – 4 febbraio;
  • Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, S. Cristina, Selva Gardena 4 marzo – 1° aprile;
  • Distretto di Merano e Burgraviato, Valle Isarco e Alta Valle Isarco 7 gennaio – 4 febbraio;
  • Brunico, Perca, Valdaora, Rasun Anterselva, Monguelfo-Tesido, Valle di Casies, Braies, Villabassa, Dobbiaco, San Candido, San Lorenzo di Sebato, Falzes, Chienes, Terento, Gais, Selva dei Molini, Valle Aurina, Predoi, Campo Tures, Sesto 7 gennaio – 4 febbraio;
  • Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara 4 marzo – 1° aprile
  • Glorenza, Curon Venosta, Sluderno, Lasa, Castelbello-Ciardes, Martello, Silandro, Laces, Malles, Tubre, Prato allo Stelvio, Senales 7 gennaio – 4 febbraio;
  • Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino alla Muta 4 marzo – 1° aprile.