Satelliti UE: cosa sono e quanto costano?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
16/02/2022

L’Europa sta organizzando la propria corsa allo spazio, in particolare concentrandosi nel lancio di una serie di satelliti made in UE. Il tutto verrebbe finanziato dal neonato bilancio dell’Unione, novità assoluta. Vediamo i costi del progetto e quale impatto avrà sui cittadini europei.

Unione, Europea

Il piano è stato recentemente esposto dall’UE, riguarda il raggiungimento dell’indipendenza satellitare attraverso il lancio di una serie di satelliti propri. Questi costruiranno una linea di comunicazioni indipendenti e criptate, garantendo più indipendenza e sicurezza.

Ma che costo avrà tutto ciò? Scopriamolo nel seguente articolo insieme!

Rete satellitare UE: il piano di Bruxelles

Unione, Europea

L’ambizioso piano satellitare proposto dall’UE è una novità assoluta per l’intera Unione. L’idea alla base è quella di garantire agli stati membri, ai cittadini e alle imprese una linea di comunicazione sicura e indipendente. In questo modo sarà possibile proteggere al massimo i dati dei contribuenti secondo le leggi UE.

I lavori, secondo le prime stime effettuate, dovrebbe avere un costo di circa sei miliardi di euro, con i lavori che dovrebbero essere terminati entro il 2027. I singoli stati membri stanno discutendo proprio in queste ore la fattibilità del progetto, analizzando in particolare quali benefici porterebbe all‘Unione Europea.

La novità assoluta sta nella provenienza dei soldi che verranno utilizzati: scopriamo insieme di cosa si tratta.

Satelliti UE: ecco la fonte dei soldi necessari

Soldi

I circa sei miliardi di euro necessari per la realizzazione del progetto, saranno per una buonissima parte, circa 2,4  miliardi di euro, garantiti dal neonato bilancio dell’Unione Europea. Si tratta di una svolta, avvenuta grazie al lancio del NextGen Fund, che ha dato il via libera all’ampliamento del bilancio comunitario.

Anche se al momento le preoccupazioni principali stanno arrivando più che dallo spazio, dalla situazione dell’Est Europa, l’iniziativa palesa che si stanno facendo considerazioni molto importanti per il futuro dell’UE, anche al di fuori dai confini terrestri.