Scadenze fiscali, si riparte il 20 agosto: i principali appuntamenti

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
19/08/2021

Fisco: dopo lo stop legato alla stagione estiva dal 20 agosto ripartono gli appuntamenti con le varie scadenze fiscali. Dalle imposte sui redditi al canone RAI, passando per i versamenti dell’IVA e i contributi INPS, vediamo insieme quali sono i prossimi principali impegni dei contribuenti italiani.

office-with-documents-and-money-accounts (3)-min

Il 20 agosto 2021 riprenderà a lavorare la macchina del Fisco. Dopo la pausa estiva, infatti, i contribuenti dovranno ricominciare a fare i conti con le numerose scadenze fiscali già fissate in calendario da qui alla fine dell’anno.

Dalle imposte sui redditi come IRPEF, IRES e IRAP all’esonero del canone RAI, fino all’esterometro e ai versamenti periodici dell’IVA, vediamo nel dettaglio i principali appuntamenti con il Fisco del 20 agosto.

Scadenze fiscali: si riparte il 20 agosto

Office workers organizing data storage

Come ormai avviene ogni anno, sulla base del comma 11-bis, articolo 37 del decreto legge 223/2006, gli adempimenti fiscali restano sospesi dal 1° al giorno 20 del mese di agosto:

“Gli adempimenti fiscali e il versamento delle somme di cui agli articoli 17 e 20, comma 4, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, che hanno scadenza dal 1º al 20 agosto di ogni anno, possono essere effettuati entro il giorno 20 dello stesso mese, senza alcuna maggiorazione”.

La data da tenere a mente per la ripresa dei pagamenti fiscali è quindi quella di venerdì 20 agosto 2021: entro tale giorno, infatti, le partite IVA sono tenute a effettuare i versamenti di IVA, ritenute IRPEF e contributi INPS tramite il modello F24 (generalmente questi adempimenti sono da ultimare entro il 16 di ogni mese).

Gli altri appuntamenti del 20 agosto

office-with-documents-money-accounts-min

Tra i vari appuntamenti in calendario il 20 agosto c’è anche quello relativo al versamento delle somme che derivano dalla dichiarazione dei redditi 2021 per tutti coloro non ricompresi nella proroga al 15 settembre (disposta dalla conversione in legge del decreto Sostegni bis).

Lo stesso giorno, inoltre, termina il tempo utile per presentare la domanda di esonero dal pagamento del canone RAI da parte degli over 75. Esonero che riguarderà il secondo semestre del 2021, mentre dal 2022 sarà valido per l’intero anno.

Per ultimo, sempre il 20 agosto scade il tempo per inviare l’esterometro del secondo trimestre 2021, appuntamento questo che riguarda i soggetti passivi IVA residenti o stabiliti in Italia che effettuano cessioni di beni o prestazioni di servizi con soggetti non stabiliti nel territorio italiano.