Sconto benzina: ufficiale la proroga fino a Novembre

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
21/10/2022

Il governo italiano ha confermato che saranno prorogati gli sconti per quanto riguarda i carburanti, il cui prezzo è esploso a seguito della guerra in Ucraina. Lo sconto sarà sempre di 30,5 centesimi di euro e avrà valore fino a Novembre 2022. In seguito i prezzi verranno aggiornati: approfondiamo insieme la questione nel seguente articolo.

Benzina

In data 19 Ottobre 2022, il governo Draghi, in carica ancora per gli affari pendenti, ha ufficializzato che lo sconto per i carburanti è stato ulteriormente prorogato. La nuova scadenza è dunque fissata fino al 18 Novembre, mentre la precedente prevedeva la durata degli sconti fino al 31 Ottobre 2022.

Lo sconto prevede ovviamente anche il taglio sulle accise e sull’IVA. Vediamo insieme tutte le novità del nuovo decreto.

Carburanti: confermato lo sconto fino al 18 Novembre

Benzina

Come abbiamo già annunciato in precedenza, lo sconto sui carburanti sarà prorogato ulteriormente fino al 18 Novembre 2022. La nuova risalita dei prezzi, con il diesel ampiamente sopra all’1,80€ per litro e la benzina vicina all’1,70€, il governo ha optato per proseguire la linea degli sconti. In questo modo si renderà più semplice la vita ai cittadini e alle imprese.

Il piano è chiaramente quello di attendere che ci siano nuovi stop ai rincari e che la situazione migliori. In questo modo i soldi risparmiati potranno essere destinati altrove.

Sconto carburante: ecco come ottenerlo

Diesel

Come si ottiene il nuovo sconto di 30,5 centesimi sui carburanti? Il provvedimento è entrato in vigore il 19 Novembre 2022 e come detto è una delle ultime manovre del governo Draghi. Ottenere lo sconto è facilissimo, in quanto questo verrà applicato in automatico senza bisogno di effettuare alcuna richiesta. Differente è il caso del bonus benzina, che spetta ai dipendenti delle aziende partecipanti.

In questo caso a differenza dello sconto, sarà necessario presentare una domanda apposita, e si potrà così essere beneficiari del bonus da 200 euro.