Sconto INPS 2022: come fare domanda?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
10/02/2022

Con l’ingresso nel mese di Febbraio, si avvicina la scadenza per presentare la domanda per avere lo sconto INPS: ma per quali categorie? La domanda può essere fatta da Coloro che si trovano in regime forfettario: scopriamo insieme quali sono le istruzioni per ottenere lo sconto.

Lavoro

Novità importanti in arrivo per coloro che sono in regime forfettario e in riduzione dei contributi: entro i 28 Febbraio va presentata domanda per ottenere lo sconto INPS del 35% per le partite IVA. L’INPS, con la circolare pubblicata l’8 Febbraio, ha fornito tutte le istruzioni necessarie per completare la procedura.

Per chi è rivolto lo sconto INPS? Scopriamolo insieme nel seguente articolo.

Sconto INPS: ecco come fare domanda

LAVORO

La domanda per ottenere lo sconto INPS, come detto, deve essere inviata entro e non oltre il 28 Febbraio 2022. Questo è quanto è stato comunicato dall’INPS con la circolare dell’8 Febbraio. Lo sconto spettante, ribadiamo, ammonta a circa il 35% dei contributi. Coloro che già lo hanno ottenuto lo scorso anno però, non dovranno adoperarsi per presentare la domanda, in quanto il bonus verrà somministrato in automatico.

La domanda dovrà essere compilata da chi ha avviato un’attività nel 2021, e non è stato beneficiario dello sconto sui contributi durante l’anno. Per presentare la domanda è necessario accedere al cassetto previdenziale artigiani e commercianti, appositamente istituito dall’INPS.

Sconto INPS: quali sono i requisiti per presentare la domanda?

Lavoro

Vediamo ora quali sono i requisiti necessari per presentare la domanda per ottenere lo sconto INPS 2022. Questi sono stati decisi dalla Legge di Stabilità del 2015 e prevedono:

  • essere in possesso di partita IVA, dunque facenti parte del regime forfettario;
  • svolgere attività d’impresa:
  • essere iscritte alla gestione separata INPS artigiani e commercianti.

Va ricordato inoltre che risultano esclusi dall’agevolazione coloro che:

  • non hanno obbligo di iscrizione a una cassa professionale;
  • che hanno l’obbligo di iscrizione alla gestione separata INPS professionisti senza cassa.