Serie A: accordo raggiunto tra Dazn e Sky

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
05/08/2022

E’ stato finalmente raggiunto l’accordo tra Dazn e Sky per quanto riguarda la possibilità di vedere le partite sulla piattaforma a pagamento. Le partite in possesso di Timvision potranno essere viste anche su Sky, ovviamente se si è in possesso dell’abbonamento apposito per visionare la Serie A.

serie a calcio

La Serie A torna completamente a disposizione su Sky, anche se in un modo completamente differente. Le parti hanno stretto un accordo che consente ai possessori di abbonamento Sky, di vedere le partite di Serie A sul servizio Sky Q, andando ad utilizzare l’apposito applicazione di Dazn che verrà messa a disposizione.

Vediamo quali sono i dettagli dell’accordo e cosa cambia per i possessori dell’abbonamento.

Serie A: Dazn non avrà più l’esclusiva

raiola calcio italia

La grande novità per le partite di Serie A è focalizzata sulla nuova distribuzione dei diritti di esclusiva delle emittenti televisive. Dopo l’accordo verbale dello scorso anno, prima della nuova stagione alle porte, Tim e Dazn hanno chiuso un accordo che consente di portare le partite di Serie A a non essere visibili solo su Tim Vision.

In questo modo l’applicazione di Dazn potrà essere utilizzata non solo tramite Timvision, ma anche utilizzando altre vie, quali ad esempio Sky Q per tutti coloro che sono in possesso dell’abbonamento Sky. Per l’ufficialità si attendeva solamente il passaggio in Cda di Tim, che dovrebbe essere avvenuto nei giorni scorsi.

Dazn e Tim: i perché del nuovo accordo

calcio stipendi

Vediamo ora quali sono le motivazioni dietro al nuovo accordo tra Tim e Dazn per la possibilità di vedere la Serie A non più solo tramite Timvision. L’applicazione di Dazn infatti era scaricabile appoggiandosi esclusivamente a Tim. Con il nuovo accordo, l’applicazione di Dazn sarà disponibile su altre piattaforme.

Come spiega Stefano Azzi, Ceo di Dazn Italia:

La diversificazione delle partnership rappresenta un importante asset strategico per la crescita del nostro business.

E’ chiaro dunque che il panorama delle emittenti di eventi sportivi è in costante mutamento: ciò che si auspica è che gli abbonamenti tornino ad un livello più accessibile a tutti.