Sono arrivati i nuovi incentivi auto e moto 2022: tutti gli importi

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
21/05/2022

Sono partiti ufficialmente i nuovi incentivi auto e moto. I contratti di vendita stipulati dalla giornata del 16 maggio 2022 sono già ammissibili agli sconti, nonostante la piattaforma per la prenotazione del bonus sarà attiva solamente dal prossimo 25 maggio. 

young-couple-talking-to-a-sales-person-in-a-car-showroom-min

Ecobonus auto e moto al via: la piattaforma online per la prenotazione degli incentivi partirà ufficialmente dal prossimo 25 maggio, ma i contratti di vendita stipulati dalla giornata del 16 maggio 2022 sono già ammissibili ai nuovi sconti.

Vediamo nel dettaglio tutti gli importi scontati per le auto e le moto.

Gli sconti per le auto

car-finance-4516003_1920

Sono partiti ufficialmente il 16 maggio 2022 i nuovi incentivi riconosciuti dal Governo per i privati cittadini che decidono di acquistare auto o moto elettriche, ibride o a basse emissioni di CO2. La piattaforma online per prenotare gli sconti sarà attiva solamente dal prossimo 25 maggio, ma i contratti stipulati dalla giornata di oggi saranno già ammessi agli incentivi.

Gli incentivi auto 2022 saranno strutturati secondo il seguente schema:

  • 3.000 euro per l’acquisto di veicoli nuovi di categoria M1 nella fascia di emissioni 0-20 g/km (elettriche), con un prezzo fino a 35.000 euro + Iva, a cui potranno aggiungersi ulteriori 2.000 euro se è contestualmente rottamata un’auto omologata in una classe inferiore ad Euro 5;
  • 4.000 euro per l’acquisto di veicoli nuovi di categoria M1 nella fascia di emissioni 21-60 g/km (ibride plug-in), con un prezzo fino a 45.000 euro + Iva, a cui potranno aggiungersi ulteriori 2.000 euro se è contestualmente rottamata un’auto omologata in una classe inferiore ad Euro 5;
  • 2.000 euro per l’acquisto di veicoli nuovi di categoria M1 nella fascia di emissioni 61-135 g/km (endotermiche a basse emissioni), con un prezzo fino a 35.000 euro + Iva, solo se è contestualmente rottamata un’auto omologata in una classe inferiore ad Euro 5.

Gli sconti per le due ruote

scooter-g4e9bf2bfa_1920

Per le due ruote appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7 è previsto, invece, solo in caso di rottamazione:

  • un contributo del 30% del prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 3.000 euro;
  • un contributo del 40% del prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 4.000 euro, se viene rottamata una moto in una classe da Euro 0 a 3.

Per i ciclomotori e motocicli termici nuovi appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7, infine, è previsto uno sconto del venditore pari al 5% del prezzo di acquisto più un contributo, in caso di rottamazione, del 40% del prezzo d’acquisto, fino ad un massimo di 2.500 euro.