Superbonus 110% con abusi edilizi: quando e come funziona

18/09/2021

In un’interrogazione parlamentare il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito alcune delucidazioni in merito all’applicazione del superbonus 110% per gli edifici con abusi edilizi, le sonde geotermiche e i montascale. Scopriamo cosa ha detto in merito il Mef.

House renovation concept vector illustration.Il Mef ha fornito alcune importanti informazioni in riferimento all’utilizzo del superbonus 110% per gli edifici con abusi edilizi, in risposta a un’interrogazione parlamentare alla Camera durante la quale ha chiarito anche alcuni aspetti della maxi-detrazione, tra cui la detraibilità di sonde geotermiche e montascale.

A proposito degli immobili abusivi, il Mef ha chiarito che la detrazione del 100% non è preclusa a quest’ultimi, poiché la presentazione della nuova Cilas non prevede l’attestazione dello stato legittimo, pertanto l’aspetto fiscale e quello della regolarità edilizia risultano separati.

Superbonus 110%: possibile anche con abusi edilizi

4273897L’interrogazione parlamentare a cui il Mef ha risposto chiedeva se fosse possibile accedere alla detrazione del 110% anche per quei condomini provvisti di concessione edilizia e di titolo abitativo, ma costruiti in difformità rispetto al progetto originario, insanabili dal punto di vista urbanistico, ma reso alienabile con il ravvedimento dei condomini dopo aver pagato la relativa sanzione prevista dal comune di appartenenza.


Leggi anche: Superbonus 110%, proroga al 2023: linee guida

Il Mef ha risposto evidenziando che il comma 13-ter dell’art.119 DL 34/2020, da ultimo modificato dal DL 77/2021 convertito in legge 108/2021 (Semplificazioni Bis), prevede che gli interventi oggetto del superbonus sono realizzabili mediante comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) e che la presentazione della CILA non richiede l’attestazione dello stato legittimo di cui all’art.9-bis, comma 1-bis, del dpr 380/2001.

Perciò, con la CILAS l’aspetto fiscale e quello della regolarità edilizia sono separati e rimangono inalterate tutte le prerogative di controllo da parte delle amministrazioni comunali.

Superbonus 110% per montascale e sondegeometriche

Roofing services concept vector illustrationIl Ministero dell’Economia e delle Finanze ha inoltre chiarito che il superbonus 110% può essere applicato anche in merito alle spese sostenute per l’istallazione di montascale, nella misura in cui l’intervento risulti assimilabile a quello per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Infine, il MEF è intervenuto in merito alla comprensione dei costi per le sonde geotermiche nei massimali di spesa previsti per i pannelli solari. A tal proposito, il ministero ha affermato che tra gli interventi trainanti:

“rientrano anche quelli di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati dotati di pompe di calore e sistemi ibridi assemblati in fabbrica anche con sonde geotermiche ed eventualmente abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo”.