Superbonus 110% infissi nel 2022: detrazione e come funziona

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
14/12/2021

Emergono ulteriori novità dagli emendamenti alla Legge di Bilancio 2022: tra questi spicca la proroga del Superbonus 110% anche nel caso di sostituzione degli infissi, considerato un intervento trainato e quindi da effettuare in combinazione con altri lavori di ristrutturazione. Vediamo come funziona e quando si può beneficiare dell’incentivo.

happy-family-with-kids-looking-at-balcony-and-smiling-min

Tra i vari emendamenti al testo definitivo della Legge di Bilancio 2022 è presente anche l’introduzione della cosiddetta norma salva infissi, una nuova agevolazione contenuta all’interno del pacchetto del Superbonus 110% e relativa al caso in cui si procede alla sostituzione degli infissi della propria abitazione.

La misura in questione è però considerata un intervento trainato: per poterne beneficiare è quindi necessario legarla ad uno dei lavori di ristrutturazione trainanti.

Vediamo tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Norma salva infissi: di cosa si tratta

white-g91490c2d4_1920

La Legge di Bilancio 2022 introdurrà una nuova agevolazione contenuta nel vasto pacchetto del Superbonus: si tratta della norma salva infissi, che consente di beneficiare di una detrazione pari al 110% sui costi sostenuti per la sostituzione degli infissi.

Nello specifico, le spese ammesse al Superbonus per gli infissi comprendono la fornitura e l’installazione di finestre, infissi, scuri, persiane, avvolgibili, vetrate, ovvero di tutte le tipologie di serramenti, compresi porte e portoni, in grado di assicurare un miglioramento del rendimento energetico dell’edificio.

L’intervento oggetto della detrazione deve sostituire elementi già esistenti o sue parti e deve riguardare stanze o vani riscaldati, in modo da proteggerli verso l’esterno o verso vani non riscaldati. L’incentivo è applicabile sia ai condomini che alle case unifamiliari.

Norma salva infissi: la regola degli interventi trainanti

male-with-a-red-shirt-making-a-window-with-industrial-tools-min

È bene sapere, tuttavia, che la norma salva infissi verrà introdotta come intervento trainato e non trainante: di fatto, per poter accedere all’agevolazione è quindi necessario che i lavori di sostituzione degli infissi avvengano in combinazione con almeno uno degli interventi di ristrutturazione trainanti, quali l’installazione del cappotto termico o la sostituzione della caldaia.

L’unica eccezione viene fatta per la sostituzione dei serramenti: in tal caso, anche in assenza di intervento trainante sarà possibile accedere ad una detrazione pari al 50% delle spese sostenute da dividere in dieci anni.