Superbonus 110%, proroga limitata per il fotovoltaico?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
02/11/2021

Nel testo della bozza delle prossima Legge di Bilancio è stata inserita la proroga del superbonus 110% per il fotovoltaico fino al 30 giugno 2022, in disaccordo con quanto predisposto invece per gli altri lavori trainanti, le cui scadenze sono legate ai soggetti che eseguono gli interventi. Vediamo insieme i motivi di tale scelta.

man-worker-in-the-firld-by-the-solar-panels-min

La Legge di Bilancio 2022 prorogherà gran parte dei bonus casa, primo su tutti il superbonus 110%, l’incentivo che permette di detrarre fino al 110% delle spese sostenute per realizzare interventi di efficientamento energetico su edifici già esistenti.

Leggendo il testo della bozza del provvedimento, tuttavia, emergono alcuni dubbi, come quello relativo all’agevolazione in caso di installazione di sistemi fotovoltaici, prorogata fino al 30 giugno 2022 a prescindere dal soggetto che esegue i lavori.

Analizziamo la situazione più nel dettaglio.

Superbonus 110%, proroga limitata per il fotovoltaico: perché?

image-of-engineering-objects-on-workplace-top-view-construction-concept-engineering-tools-vintage-tone-retro-filter-effect-soft-focus-selective-focus-min

La perplessità principale è legata alla nuova scadenza indicata nella bozza della Legge di Bilancio 2022 per la fruizione del superbonus 110% per il fotovoltaico, uno dei lavori trainanti necessari per poter beneficiare dell’agevolazione.

Alla lettera c) del comma 1, la bozza del provvedimento modifica quanto previsto dal comma 5 dell’articolo 119 del decreto Rilancio, sostituendo la data del 31 dicembre 2021 con quella del 30 giugno 2022.

Una decisione che fa emergere un disallineamento con quanto previsto per gli altri lavori trainanti indicati dal comma 2, articolo 119 del decreto Rilancio, la cui scadenza è direttamente collegata al termine ultimo relativo ai lavori di cui al comma 1, differenziato in relazione al soggetto che beneficia dell’agevolazione.

Ma questa eccezione limitata al fotovoltaico rappresenta una svista o si tratta di una scelta consapevole? Ad oggi sembrerebbe a tutti gli effetti una decisione voluta e ragionata, ma bisognerà attendere l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio prevista per dicembre per ricevere spiegazioni più dettagliate in merito.

Superbonus 110%: tutte le nuove scadenze

businessman-marking-on-calendar-for-an-appointment-min

Di seguito riportiamo tutte le nuove scadenze del superbonus 110% sulla base delle novità emerse dalla bozza della Legge di Bilancio 2022:

  • 30 giugno 2022 per i lavori su edifici singoli;
  • 31 dicembre 2022 per i lavori su edifici singoli se al 30 settembre 2021 è stata presentata la CILA o sono state avviate le formalità per l’acquisizione del titolo abilitativo;
  • 31 dicembre 2022 per i lavori su edifici singoli adibiti ad abitazione principale per chi ha un ISEE non superiore a 25 mila euro;
  • 31 dicembre 2023 per i lavori su condomini con superbonus 110%, 31 dicembre 2024 con superbonus 70% e 31 dicembre 2025 con superbonus 65%;
  • 30 giugno 2023 per i lavori effettuati da IACP e cooperative;
  • 31 dicembre 2023 per i lavori effettuati da IACP e cooperative se a giugno 2023 è stato eseguito almeno il 60% dell’intervento complessivo.