Superbonus 110% prorogato per villette e condomini: scadenze e requisiti

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
27/10/2021

Il Governo Draghi starebbe valutando di inserire nella Legge di Bilancio 2022 la proroga del Superbonus 110% non solo per i condomini, ma anche per le villette e gli edifici unifamiliari che rispettano determinati requisiti. Vediamo nel dettaglio le ultime novità a riguardo.

image-of-engineering-objects-on-workplace-top-view-construction-concept-engineering-tools-vintage-tone-retro-filter-effect-soft-focus-selective-focus-min

Il Governo è al lavoro in questi giorni per produrre la bozza della prossima Legge di Bilancio 2022. Nel provvedimento potrebbe essere inserita la proroga del Superbonus 110% per ulteriori categorie di immobili, come le villette e gli edifici unifamiliari. Sembra essere già quasi certa, invece, l’estensione della misura per i condomini e le case popolari.

Vediamo insieme le ultime novità al vaglio dell’Esecutivo.

Superbonus 110%: proroga per villette e edifici unifamiliari?

construction-worker-569149_1920

Il destino del Superbonus 110% verrà presto definito dalla Legge di Bilancio 2022. Stando alle ultime voci di corridoio, l’intenzione del Governo sarebbe quella di ampliare la platea di beneficiari che potranno usufruire dell’agevolazione anche nei prossimi anni.

Tra questi rientrerebbero le villette e gli edifici unifamiliari: la proroga, in tal caso, potrebbe essere parziale, con l’introduzione di un limite ISEE che i contribuenti devono rispettare per poter accedere al bonus.

Se ciò dovesse andare in porto, la scadenza attuale del 30 giugno 2022 verrebbe posticipata almeno fino al 2023.

Superbonus 110%: quasi certa la proroga per i condomini

Trasmissione televisiva Ballarò

Diversa, invece, pare essere la situazione legata ai condomini e alle case popolari, per le quali il Governo Draghi avrebbe già deciso di prorogare la misura ben oltre il 2022 con un meccanismo di graduale riduzione del Superbonus.

Nello specifico, secondo le ultime novità fornite dalla Sottosegretaria al MEF Maria Cecilia Guerra, l’incentivo potrebbe essere strutturato nel seguente modo:

  • proroga fino al 31 dicembre 2023 con aliquota del 110%;
  • proroga fino al 31 dicembre 2024 con aliquota del 70%;
  • proroga fino al 31 dicembre 2025 con aliquota del 65%.

Ricordiamo che, ad oggi, il Superbonus può essere fruito per i lavori effettuati sui condomini fino al 31 dicembre 2022, con eccezione dei lavori sostenuti sulle case popolari: se al 30 giugno si raggiunge almeno il 60% dell’intervento complessivo, la scadenza per poter beneficiare dell’agevolazione passa al 31 dicembre 2023.