Superbonus 110%: via libera anche per la sostituzione degli infissi

01/08/2021

È stata confermata dall’Agenzia delle Entrate la possibilità di beneficiare del Superbonus nel caso di sostituzione degli infissi, anche in presenza di modifiche, sia per quanto riguarda la posizione che la dimensione, purché vengano rispettate specifiche condizioni. 

Apartment building with people in open window spacesL’Agenzia delle Entrate ha confermato con la risposta all’interpello numero 524 del 30 luglio 2021 il via libera al Superbonus per la sostituzione degli infissi, anche con posizione e dimensioni diverse, purché non si tratti di una nuova installazione e che la superficie non sia minore o uguale alla precedente.

Inoltre, siccome si parla di lavori trainati, è necessario rispettare una serie di requisiti a cascata.

Superbonus: ok dell’Agenzia delle Entrate per la sostituzione degli infissi

3731112L’analisi di un caso pratico ha permesso di confermare il beneficio del Superbonus in merito alla sostituzione degli infissi. Infatti, la ristrutturazione di un immobile residenziale unifamiliare è stata sottoposta all’analisi dell’Agenzia delle Entrate ed il quesito posto riguardava la sostituzione degli infissi.

Quest’ultima prevedeva delle modifiche, ossia degli spostamenti del foro architettonico e variazioni delle dimensioni, e sulla base di questo caso è stata confermata la possibilità di poter accedere ai benefici del Superbonus.


Leggi anche: Superbonus 110%: multe per i falsi attestati

Tuttavia, per i beneficiari della detrazione è necessario rispettare determinate condizioni, come specificato dall’Agenzia delle Entrate:

“Sentito il Ministero dello sviluppo economico, si ritiene che nella disciplina del Superbonus gli interventi su serramenti e infissi possono essere esclusivamente “trainati” ai sensi del citato articolo 119, comma 2 del decreto Rilancio. Come nell’Ecobonus, l’intervento deve configurarsi come sostituzione di componenti già esistenti o di loro parti e non come nuova installazione. Ciò considerato, per gli interventi diversi da quelli di demolizione e ricostruzione è possibile fruire dell’Ecobonus anche nell’ipotesi di interventi di spostamento e variazione dimensionale degli infissi, a condizione che la superficie totale degli infissi nella situazione post intervento sia minore o uguale di quella ex ante. Ciò a garanzia del principio di risparmio energetico”

I requisiti da rispettare

3740072Nonostante sia stata confermata la possibilità di usufruire del Superbonus per la sostituzione degli infissi, anche in presenza di modifiche, deve comunque trattarsi di lavori trainati che rispondano alle caratteristiche richieste dalla normativa italiana.

Infatti, l’Agenzia delle Entrate ha sottolineato che per poter accedere alla detrazione, è necessario che gli interventi effettuati siano inquadrabili come “ristrutturazione edilizia ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lett. d) del D.P.R. n. 380 del 2001 (TU dell’Edilizia) e che dal titolo amministrativo autorizzativo risulti che non si tratta di un intervento di nuova costruzione”.


Potrebbe interessarti: Superbonus 110%, proroga al 2023: linee guida