Superbonus 2022: novità sulle detrazioni al 50%

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
13/03/2022

Il panorama dei bonus edilizi, in particolare per quanto riguarda Superbonus, è ormai pieno di sfaccettature e cavilli che rendono la norma sempre da scoprire. Ultimo caso è quello delle pareti non riscaldate: ci si interroga se sia possibile ottenere su queste la detrazione al 50%. 

superbonus 110

I bonus edilizi sono sempre in continuo cambiamento, a causa dell’utilizzo diffuso dell’agevolazione tra la popolazione e anche per i vari settori che coinvolgono. La nuova Legge di Bilancio è intervenuta in maniera forte sulla regolamentazione di tali bonus, specificando in particolare l’aliquota discendente del Superbonus fino al 2025.

Ci si interroga sulla possibilità di utilizzare il Superbonus edilizi, sulla stessa abitazione, ma in due modalità differenti: sia su pareti riscaldate che su pareti non riscaldate. Approfondiamo la questione.

Bonus edilizi: è possibile utilizzarne due tipologie contemporaneamente?

CISA lavori superbonus

Facciamo chiarezza sulla possibilità di utilizzare due diverse tipologie di bonus edilizi sulla stessa abitazione, riguardanti pareti riscaldate e pareti non riscaldate. Nel dettaglio, per la normativa del Superbonus è possibile utilizzare l’agevolazione al 110% per le pareti riscaldate, andando a porre in essere interventi di miglioramento e riqualificazione energetica.

Cosa succede invece per le pareti non riscaldate? Una delle possibilità è quella di utilizzare il bonus ristrutturazione al 50% per il mero recupero edilizio. E’ possibile utilizzarlo? Scopriamolo insieme.

Bonus ristrutturazione: si può utilizzare per le pareti non riscaldate?

cash soldi pagamenti

Vediamo ora se è possibile utilizzare il bonus ristrutturazione, con detrazione al 50%, sulle pareti non riscaldate di un immobile. Il tema è inoltre che questa può essere utilizzata in contemporanea con il Superbonus 110%, nella stessa casa. La risposta viene fornita direttamente dalla normativa del 2020, la quale espone:

“Qualora si attuino interventi riconducibili a diverse fattispecie agevolabili, il contribuente potrà fruire di entrambe le agevolazioni a condizione che siano distintamente contabilizzate le spese riferite ai due diversi interventi e siano rispettati gli adempimenti specificamente previsti in relazione a ciascuna detrazione”.

Dunque per tutti coloro che si trovano in una situazione analoga, sarà possibile utilizzare sia il Superbonus per le pareti riscaldate, sia il bonus ristrutturazione per quelle non riscaldate.