Superbonus e bonus casa 2022: come funziona il portale online

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
02/06/2022

È attivo dallo scorso mese di aprile il portale ENEA per l’invio dei dati relativi agli interventi di efficientamento realizzati grazie al Superbonus 110% e agli altri incentivi per la casa. Vediamo nel dettaglio come funziona la piattaforma online.

man-working-on-his-laptop-min

Dal mese di aprile è online il portale per l’invio all’ENEA dei dati relativi agli interventi di efficientamento energetico che danno diritto alle detrazioni fiscali concesse con il Superbonus e gli altri bonus casa.

Vediamo nel seguente articolo come funziona il portale.

Bonus casa: attivo il portale online

engineer-meeting-for-architectural-project-working-with-partner-min

 

È attivo dal 1° aprile 2022 il portale per la comunicazione all’ENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile)dei dati relativi agli interventi sulla casa che danno diritto alle detrazioni fiscali.

La piattaforma online è suddivisa in due sezioni: ecobonus e bonus casa. La prima va utilizzata per indicare:

  • i dati degli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente;
  • i dati degli interventi relativi al bonus facciate, quando comportano la riduzione della trasmittanza termica dell’involucro opaco (in questo caso, ricordiamo, la detrazione è del 90% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021 e del 60% per le spese sostenute a partire dallo scorso 1° gennaio).

La seconda sezione, invece,  deve essere utilizzata per gli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili che danno diritto alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie.

Come accedere portale ENEA

office-g0c0fa3b60_1920

Per utilizzare il portale è necessario innanzitutto autenticarsi tramite SPID, CIE o CNS. Una volta effettuato l’accesso, è possibile comunicare i dati relativi agli interventi che si concluderanno nell’anno in corso.

Per quanto riguarda i lavori conclusi nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2022, il conteggio del termine relativo alla scadenza dei 90 giorni per la comunicazione dei dati parte dal 1° aprile 2022.

Il servizio, ricordiamo, permette anche di rimanere aggiornati sugli ultimi documenti pubblicati dall’Agenzia delle Entrate.