Tasse e dichiarazione dei redditi: scadenze fiscali ottobre 2021

01/10/2021

Ottobre 2021 è un mese ricco di appuntamenti tra i contribuenti e il Fisco italiano. Dal modello 730 integrativo alla pace fiscale, passando per il versamento delle imposte sui redditi, vediamo insieme quali sono le principali date da segnare in rosso sul calendario.

office-with-documents-money-accounts-min

Il mese di ottobre è sempre uno dei più importanti in ottica di pagamenti fiscali.

Oltre alle scadenze ricorrenti, come il versamento delle imposte sui redditi e dell’IVA, quest’anno si aggiungono ulteriori appuntamenti: dalle rate della pace fiscale ai numerosi adempimenti contabili, passando per la presentazione del modello 730 integrativo, vediamo insieme le date più importanti da segnare sul calendario.

Ottobre 2021: le principali scadenze fiscali2021-calendar-with-banknotes-arrangement

Il primo appuntamento con l’Agenzia delle Entrate da considerare nel mese di ottobre è quello legato alla pace fiscale: il termine ultimo per il pagamento delle rate di rottamazione, saldo e stralcio è fissato al 30 settembre 2021, che con i 5 giorni di tolleranza slitta al prossimo 5 ottobre. In caso di mancato versamento il contribuente perde il diritto alla rateizzazione.


Leggi anche: Dichiarazione dei redditi 730: scadenza prorogata ad Ottobre

Il 15 ottobre 2021 scade anche il tempo utile per ultimare gli adempimenti contabili. Nello specifico:

  • i soggetti IVA sono tenuti all’emissione e alla registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti tra i quali effettuata l’operazione, nonché delle fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente;
  • ASD, Pro-loco e le altre associazioni devono annotare, anche con un’unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente;
  • gli esercenti commercio al minuto non obbligati alla trasmissione telematica devono registrare, anche cumulativamente, le operazioni per le quali hanno rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale effettuate nel mese solare precedente.

Il 25 del mese in corso, infine, coincide anche con l’ultimo giorno disponibile per inoltrare il modello 730 integrativo, da presentare in caso di errori o omissioni sulla dichiarazione precedentemente inviata.

Ottobre: le scadenze fiscali ricorrenti

calendar-3073971_1920

Ricordiamo inoltre le scadenze mensili ricorrenti. Entro il 18 ottobre vanno infatti effettuati i versamenti di:

  • IVA;
  • IRPEF;
  • IRES;
  • IRAP;
  • imposte sostitutive,
  • addizionali;
  • cedolare secca;
  • ritenute.

 

 

 

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica