Torna il bonus tv: ecco le novità per il 2023

Torna il tanto atteso bonus tv a disposizione degli italiani. La notizia è stata accolta con grande entusiasmo dai cittadini, in quanto il bonus aveva terminato i fondi molto prima del previsto. Il governo è di nuovo pronto a stanziare ben 90 milioni di euro. Approfondiamo insieme la questione nel seguente articolo.

Tv

Bonus tv: ritorno atteso per il 2023. Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy sta pensando di rifinanziare con 90 milioni di euro il contributo statale per la rottamazione del vecchio apparecchio televisivo o del decoder. La misura è contenuta nella bozza del provvedimento che il governo sta preparando per sostenere il settore delle telecomunicazioni.

Bonus tv: ritorno dopo il grande successo

bonus TV

 

Il bonus tv è stato un grande successo, in quanto i fondi sono terminati poco dopo la sua introduzione. Erano molte infatti le realtà in cui ancora erano presenti televisioni non al passo con i tempi. Questo ha infatti causato un grande ricambio e turnover che ha portato ad un fruttuoso utilizzo del bonus.

E il bonus decoder? Si può ancora richiedere?

Tra i bonus sopra esposti l’unico che potrebbe essere ancora disponibile è il bonus decoder a casa. Questo infatti non ha del tutto esaurito i fondi. L’agevolazione che prevede la consegna gratuita, direttamente a casa, di un decoder di nuova generazione per cittadini di età pari o superiore ai 70 anni, titolari di un trattamento pensionistico non superiore ai 20 mila euro annui.

Bonus tv: quali richiedere?

I bonus Tv a disposizione degli italiani erano ben tre e tutti hanno avuto la stessa sorte: esaurimento dei fondi predisposti. I bonus sono i seguenti:

  • bonus tv decoder (previsto dalla legge di Bilancio 2018)
  • bonus rottamazione tv (previsto dalla legge di Bilancio 2021)
  • bonus decoder “a casa” (previsto dalla legge di Bilancio 2022).

Bonus tv: quali televisori vi rientrano?

Tv

Cosa molto importante in ottica bonus tv è quella di comprendere se la nostra televisione è compatibile o meno con il bonus. Il nostro apparecchio, sia il vecchio che il nuovo, devono essere compatibili con la tecnologia DVB-T2.

Lascia un commento