Torna il Reddito di Cittadinanza in alcune Regioni? Arriva la proposta che cambierà tutto

Il tema del Reddito di Cittadinanza, un tempo fondamentale sostegno finanziario per numerosi cittadini italiani, torna prepotentemente all’attenzione pubblica. Questa misura era stata precedentemente revocata dall’attuale governo all’alba del 2024. Tuttavia, emergono indicazioni sorprendenti circa una possibile imminente reintroduzione, un evento inaspettato e significativo nel panorama socio-economico nazionale.

Il M5S propone un Reddito di Cittadinanza regionale

A parlarne ancora una vota è stato Antonio Conte, politico “per caso” e divenuto simbolo di un partito importantissimo nel nostro paese, capace di acquisire credibilità non solo con la sua politica ma anche con il suo fare

In questo momento Caritas e altri centri stanno sovvenzionando altrimenti queste persone non avrebbero di che mangiare, quindi noi diciamo che siamo disponibili anche a livello regionale per rinforzare il reddito di cittadinanza

Con queste parole Giuseppe Conte, ex Presidente del Consiglio, ha ribadito la priorità di questo strumento nel programma del suo movimento, parole pronunciate durante un’intervista a Dritto e Rovescio, un programma che potrebbe essere calato nel locale attraverso misure simili nelle Regioni governate dal suo partito che, dopo la vittoria in Sicilia, oggi punta a conquistare anche l’Abruzzo (dalle 23 risultati in diretta sul nostro magazine).

Reddito di Cittadinanza Europeo

Conte ha poi proseguito parlando di Giorgia Meloni, attuale presidente del Consiglio

Giorgia Meloni è arroccata nelle stanze dorate di Palazzo Chigi, ma oggi se uno va di fronte a una mensa della Caritas vede che cambia la tipologia delle persone, ci sono intere famiglie che stanno lì a fare la fila, non ci sono più solo i senza dimora.  Visto che tutti i paesi europei ce l’hanno, allora stabiliamo in Europa questo criterio del reddito europeo di dignità, di cittadinanza, visto che abbiamo dei governanti dal mio punto di vista ottusi

Una prova di forza la sua che vista l’impossibilità di ottenere risultati in Parlamento, essendo all’opposizione, propone una soluzione Europea che scavalcherebbe di fatto la Meloni e il suo Governo.

In attesa di conoscere i risultati delle elezioni in Abruzzo, la proposta rimane tale e solo un confronto con il PD e altre forze politiche potrebbe trasformare questa idea in un fatto.